Venerdý 05 Giugno05:11:24
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Coronavirus, Rimini si illumina: un flash mob incredibile, quasi 1300 le persone collegate

L'iniziativa è stata supportata da Radio Bruno quale media partner ufficiale

Attualità Rimini | 10:06 - 26 Aprile 2020 L'accensione delle luci in città L'accensione delle luci in città.

Alle 22 di ieri (sabato 25 aprile) è avvenuto il flash mob organizzato dal gruppo Facebook "Tutti uniti per la Riviera Romagnola" (ex "Tutti uniti per Rimini"): l'accensione delle luci delle attività per mostrare alla cittadinanza quanto sia importante avere una città "viva" e illuminata da alberghi, ristoranti e bar; un monito per il futuro in previsione della ripartenza al rientrare dell'emergenza sanitaria, una ripartenza che per gli imprenditori si prospetta una vera e propria salita, senza aiuti dalle istituzioni. Emilio Fazio, albergatore crotonese, riminese d'adozione, è stato tra i promotori dell'iniziativa e in una nota su Facebook esprime la propria soddisfazione per la riuscita dell'evento: "Quello che tutti insieme abbiamo fatto ieri sera ha dell’incredibile, solo a Rimini è possibile fare qualcosa di unico e grandioso restando a casa, solo a Rimini riusciamo a fare splendere il sole anche durante un temporale, solo qui a Rimini riusciamo a far emozionare i nostri clienti con una cliccando su un interruttore! Perché noi siamo unici, primi in tutto, noi siamo quelli che indicavamo e indichiamo la via da seguire, siamo quelli che ci inventiamo di tutto, siamo quelli che dal buio abbiamo creato la luce!". L'iniziativa è stata supportata da Radio Bruno quale media partner ufficiale: su Facebook, al momento dell'accensione, sono state quasi 1300 le persone collegate. "Speriamo che la notte del 25 aprile sia la prima notte, per cominciare e continuare un percorso insieme di vittorie e trionfi", evidenzia Fazio.