Mercoledý 27 Maggio05:43:32
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Lucas Tobias e Daiano tornano in mare in diretta virtuale sui social: rilasciate in mare due tartarughe marine

Ricoverate per qualche mese nel Centro di Recupero Cura e Riabilitazione di Riccione

Attualità Riccione | 10:14 - 25 Aprile 2020 Il momento di rilascio di Daiano Il momento di rilascio di Daiano.

E’ avvenuto tutto in diretta virtuale, sulla pagina Facebook della Fondazione Cetacea: due grossi esemplari di tartaruga, Lucas Tobias e Daiano sono tornate in mare dopo le cure. “La difficile situazione che la nostra comunità sta vivendo ci costringe a inventarci nuove forme di condivisione e partecipazione” spiegano dalla Fondazione Cetacea Onlus, che come sempre ama condividere il rilascio con i suoi soci, amici e sostenitori.

“E come farlo in un momento in cui ogni forma di assembramento è vietata per proteggere la collettività dal pericolo di contagio da Covid19? Con la formula della diretta streaming”. Un’occasione di educazione ambientale, ma anche di festa che è avvenuta alle 15:30 di venerdì 24 aprile sulla pagina Facebook di Fondazione Cetacea Onlus.

Il momento dei rilascio era stato preannunciato da due video sulla pagina Facebook dell’associazione in cui è narrata la storia delle due tartarughe marine ricoverate per qualche mese nel Centro di Recupero Cura e Riabilitazione delle Tartarughe Marine di Riccione a seguito di cattura accidentale in reti da pesca a Cesenatico. Le attività di ricovero e cura di questi animali marini protetti chiaramente non si è interrotta a seguito del lockdown ma è proseguita, con tutti gli accorgimenti per evitare pericoli di contagio, con ben 9 esemplari recuperati in emergenza fra Emilia Romagna e Marche, alcuni vittime di pesca accidentale e con principi di annegamento, altri spiaggiati o pescati con sintomi di ipotermia.

L’evento è stato promosso da due progetti cofinanziati dal programma della Commissione Europea LIFE, Tartalife e LIFE Medturtles.