Mercoledý 21 Ottobre07:30:42
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Il 25 aprile non va in quarantena: Legacoop aderisce all'appello di Anpi per esporre il tricolore

Domani i partigiani potranno deporre le corone ai monumenti, no assembramenti

Attualità Rimini | 11:45 - 24 Aprile 2020 Celebrazione in onore dei caduti Celebrazione in onore dei caduti.

Anche Legacoop Romagna aderisce all’appello nazionale dell’Anpi per il 25 aprile e invita tutte le cooperative a esporre il tricolore e a seguire le iniziative programmate dalle istituzioni del territorio romagnolo.

«La quarantena sociale non mette in quarantena il 25 aprile. L’impossibilità di potersi trovare nelle piazze non consegna la Liberazione ad una sorta di riflusso nel privato. Anzi, incoraggia i cittadini vivere in modi nuovi la partecipazione fisica, a partire dalle proprie case. Viviamo momenti nei quali bisogna coniugare la responsabilità di ciascuno con la sicurezza di tutti, praticando la necessaria e temporanea limitazione nello svolgimento delle attività sociali, culturali, economiche e delle relazioni tra le persone. È in questi momenti che il valore universale della democrazia risalta ancor di più. Il 25 aprile sia dunque un giorno in cui porre le premesse per uscire da questa fase difficile e affrontarne una nuova, impegnativa per il Paese».

I Cooperatori romagnoli, da sempre schierati a difesa dei valori della Costituzione, dell’Antifascismo e della Democrazia, ribadiscono il loro impegno militante perché il Paese continui ad essere l’Italia del 25 aprile.