Sabato 30 Maggio11:56:41
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Crescita lenta della pandemia a San Marino, 13 nuovi casi ma nessun deceduto

C'è anche un nuovo guarito, in terapia intensiva solo 3 persone

Attualità Repubblica San Marino | 12:46 - 23 Aprile 2020 Fermo immagine del tentativo di conferenza stampa via streaming di oggi Fermo immagine del tentativo di conferenza stampa via streaming di oggi.

Grafico aggiornato con l'andamento della pandemia nella Repubblica di San Marino

L'andamento della pandemia nel mese di marzo


Problemi tecnici nella trasmissione della conferenza stampa via streaming del coordinamento per le emergenze sanitarie della Repubblica di San Marino per aggiornare la popolazione sull'andamento della pandemia da Coronavirus.

Gli unici dati che è stato possibile recepire dal collegamento intermittente con la sala stampa, da cui si è collegata la responsabile della comunicazione dell'istituto per la sicurezza sociale Stefania Stefanelli, sono stati 13 nuovi casi evinti da 57 nuovi tamponi effettuati e analizzati nelle ultime 24 ore e che hanno permesso anche di accertare un nuovo guarito, portando il totale delle persone uscite dall'infezione a 64. Il numero dei morti resta fermo a 40. In terapia intensiva sono attualmente ricoverate 3 persone, altre 9 in reparti differenti.

Il bollettino con i dati di San Marino

A San Marino nessun nuovo decesso a causa dell'epidemia di Covid-19 (40 il totale), mentre i nuovi casi di positività sono 13. Una nuova guarigione è stata comunicata dalle autorità sammarinesi, per un totale di 64. I casi attualmente positivi sono 398: dal 27 febbraio si è registrata la positività di 501 persone. Il tasso di mortalità è dunque - considerati solo i pazienti sottoposti al tampone e non eventuali asintomatici non censiti - è dell'8%. In ospedale a San Marino sono ricoverate 15 persone, tre in terapia intensiva (0,8% del totale) e 12 in isolamento nel reparto infettivi Covid-19 (3%). In terapia intensiva sono ricoverati due uomini e una donna; sette donne e cinque uomini nelle degenze di isolamento. I positivi in isolamento domiciliare sono 383 (96,2% del totale).