Giovedý 04 Giugno02:40:40
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Covid-19: i possibili nuovi orari del trasporto pubblico locale nel riminese

La proposta del presidente della Provincia Riziero Santi, concordata con Agenzia Mobilità Romagna

Attualità Rimini | 13:34 - 22 Aprile 2020 Autobus Start Romagna (foto di repertorio) Autobus Start Romagna (foto di repertorio).

Il presidente della Provincia, Riziero Santi, ha scritto ai sindaci dei comuni del territorio per sottoporre loro una proposta, concordata con Amr, di orari del trasporto pubblico locale per la cosiddetta Fase 2 e per la stagione estiva: dal 4 maggio al 6 giugno orario feriale invernale, con esclusione del servizio scolastico e sospensione del servizio nei giorni festivi; dal 7 giugno orario estivo con alcuni aggiustamenti concordati con Amr, tarando il servizio sulla scorta del programma di esercizio del 2019, ma alle frequenze di base, valutando singoli potenziamenti in ragione di specifiche esigenze.

La Provincia ritiene indispensabile dichiara il presidente Riziero Santi farsi trovare pronti e operativi per la Fase 2 su tutti i fronti. Nell’ambito dell’organizzazione degli orari del TPL, in accordo con Amr, ho scritto a tutti i Sindaci formulando una proposta organica in materia di trasporto pubblico locale. Una proposta che, in attesa di conoscere le modalità che verranno definite a livello nazionale e regionale per l’accesso e l’utilizzo dei mezzi pubblici, tenga conto delle esigenze del territorio nella Fase 2 e successivamente per il periodo estivo. Ai Sindaci ho chiesto di valutare il programma e di far pervenire quanto prima possibile eventuali osservazioni ed esigenze particolari. Stante la situazione in divenire, resta ovviamente sempre aperta la possibilità di valutare anche successivamente modifiche di linee e orari”.