Sabato 31 Ottobre22:58:41
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

San Marino: annullati i campionati di calcio giovanili

Decisione che fa il paio con quella assunta dalla Federcalcio italiana

Sport Repubblica San Marino | 12:32 - 22 Aprile 2020 L'Under 17 di San Marino impegnata contro la Pistoiese (foto FSGC) L'Under 17 di San Marino impegnata contro la Pistoiese (foto FSGC).

A margine del Consiglio Federale convocato per ieri sera e gestito nella forma ormai divenuta quotidiana della videochiamata, la Federazione Sammarinese Giuoco Calcio comunicato l’annullamento dei tornei giovanili nazionali di propria competenza. Le fasi primaverili dei campionati sammarinesi Under 10 ed Under 12 sono da considerarsi definitivamente annullati: misura questa resasi necessaria visto il protrarsi dell’emergenza sanitaria legata all’epidemia di COVID-19 che ha assunto carattere globale. I titoli relativi alle competizioni sospese non verranno assegnati. Stesse misure adottate anche per i raduni dell'Under 8, ufficialmente annullati per quanti riguarda questa fase.

Decisione che fa il paio con quella assunta dalla Federcalcio italiana (CU 187/A del 16 aprile 2020) di sospendere in via definitiva lo svolgimento del campionato Primavera femminile e di quattrodici campionati e tornei giovanili organizzati dal Settore Giovanile e Scolastico: per quanto riguarda l’attività della San Marino Academy si sostanza di fatto nella chiusura anticipata della stagione sportiva per le formazioni Under 15, Under 16 ed Under 17. Oltre naturalmente che per la Primavera femminile di Filippo Zaghini, alla sua prima esperienza in questo contesto.

Diversa al momento la situazione riguardante l’attività delle altre formazioni giovanili biancoazzurre - sia maschili che femminili - iscritte sì a campionati organizzati in Italia, ma non di competenza diretta della FIGC o del SGS quali quelli oggetto del comunicato ufficiale sopracitato. Il documento di fatto non riguarda le attività giovanili di Lega e di Settore Giovanile organizzate dalla Lega Nazionale Dilettanti, dai Comitati Regionali e della Delegazioni Provinciali e Distrettuali. La stessa LND precisa che “per quanto attiene ai campionati di sua competenza, sia a livello nazionale che territoriale, si è riservata l’adozione di eventuali provvedimenti all’esito di quanto sarà successivamente comunicato dalle Autorità di Governo e sanitarie italiane in relazione allo svolgimento dell’attività sportiva”. In tal senso la stagione sportiva delle squadre iscritte a campionati organizzati dalla Lega Nazionale Dilettanti deve considerarsi sospesa almeno fino al prossimo 4 maggio, data fino alla quale restano in vigore le misure urgenti di contenimento del contagio su territorio italiano adottato dal CdM tramite decreto del 10 aprile scorso.