Marted́ 27 Ottobre21:24:36
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Cattolica: bambini di un quartiere dipingono i sassi. La curiosa iniziativa

E' un modo di costruire un'ideale stradina, un filo che leghi le famiglie in tempi di distanziamento sociale

Attualità Cattolica | 14:43 - 21 Aprile 2020 I sassi della quarantena a Cattolica I sassi della quarantena a Cattolica.

A Cattolica, in tempi di epidemia Covid-19, i bambini giocano colorando i sassi e costruendo un'ideale "stradina" che lega tutte le famiglie e le avvicina, in tempi di distanziamento sociale. L'idea, "I sassi della quarantena", è nata in zona Violina, in modo spontaneo, da Stefania Simoncelli, un'ex insegnante di scuola dell'infanzia molto creativa che ha sempre nel cuore un pensiero per i bambini. Lei per prima ha lasciato fuori pietre a disposizione ed un invito: “Giochiamo? costruiamo una lunga fila di sassi che si danno la mano, decorati da noi bambini o con l'aiuto della mamma, per dire a tutti che anche noi siamo molto bravi a sopportare questa palla con le corna e che siamo tutti uniti anche se non possiamo stare vicini. Pronti? Via...”. Da alcuni giorni così attaccati ai pali sono presenti dei volantini  che invitano i piccoli a giocare colorando dei sassi. La proposta è stata accolta dall'assessorato alla cultura del Comune di Cattolica, con il laboratorio didattico all'immagine, e su Facebook è stato creato un evento per raccogliere tutte le foto delle creazioni dei bambini".  Dalla zona Violina l’iniziativa punta ad espandersi in tutta la città grazie anche al coinvolgimento dei Comitati di Quartiere.