Marted́ 27 Ottobre22:17:19
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Beccati in giro danno motivazioni scottanti: dal ménage à trois alla ricerca del completino intimo

Si tratta ovviamente di giustificazioni non accettabili: sanzionati con maggiorazione dalla Polizia

Cronaca Rimini | 10:01 - 20 Aprile 2020 Foto da internet Foto da internet.

Il ménage à trois, la ricerca del completino intimo per un appuntamento galante: sono solo alcune delle spiegazioni raccolte dalla Polizia di Rimini nel corso dei controlli del fine settimana per verificare il rispetto delle disposizioni anti Coronavirus, ritenute ovviamente di non prima necessità, anche se l'isolamento inizia a pesare a molti anche da quel punto di vista.

Così un 38enne napoletano, una 28enne bielorussa e una 27enne rumena sono stati fermati a bordo della stessa auto all'incrocio tra la statale 16 e via Pomposa, beccati anche per essere passati con il rosso. Il conducente ha spiegato agli agenti che stava riportando le giovani a Riccione dopo aver trascorso la notte assieme. Sanzione maggiorata per loro, anche perché in giro in macchina.

Una rumena del 1992 è stata poi fermata in via Circonvallazione Occidentale. Anche lei trovata a bordo della sua auto, ha detto agli agenti della volante che stava andando a comprarsi un completino intimo per un appuntamento galante, doppia motivazione non accettabile.