Sabato 30 Maggio19:08:54
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Tempo in peggioramento: sul riminese potrebbe piovere sabbia, ecco perché

Centro Meteo Emilia Romagna: "Flussi miti meridionali pescano dal Sahara polveri che ci raggiungono tramite l'azione delle correnti"

Attualità Rimini | 21:28 - 18 Aprile 2020 Foto Stefano Giacomini Foto Stefano Giacomini.

Domenica più nuvolosa e qualche piovasco in arrivo. In attesa del bollettino che sarà pubblicato domani (domenica 19 aprile), abbiamo posto alcune domande al referente di Rimini di Centro Meteo Emilia Romagna, Federico Antonioli.

Tra domenica e lunedì torneranno le piogge. Ma potrebbero portare un effetto particolare: potrà cadere pioggia e lasciare una polvere gialla..un fenomeno a cui abbiamo già assistito diverse volte..Di cosa si tratta?
«Flussi miti meridionali "pescano" direttamente dal Sahara polveri che rimangono in sospensione e ci raggiungono tramite l'azione delle correnti. Nulla di anomalo, anzi, capita relativamente spesso. Da un lato ne possiamo notare la presenza attraverso le precipitazioni, le quali, specie in presenza di concentrazioni medio-alte di polvere del deserto, determinano lo sporcarsi di oggetti...automobili...; d'altra parte si può notare, più frequentemente al centro-sud, un aumento delle concentrazioni di PM10 legato alla presenza di questo pulviscolo».

Questo mese di aprile come sta procedendo dal punto di vista termico e dal punto di vista delle precipitazioni?  
«Per quanto riguarda le temperature siamo al momento prossimi alla media, grazie all'alternarsi di giornate con valori sopra media e veloci fasi più fredde con temperature sotto media. Particolare incidenza in questo risultato l'hanno avuta le minime, risultate talvolta sotto la media di qualche grado dopo le discese di aria fredda registrate nelle scorse settimane. Precipitazioni invece "nulla di fatto", ma potremmo avere occasione nelle prossime giornate».

Facendo un passo indietro: mese di marzo. Piogge scarse purtroppo sul territorio riminese. Qual è la situazione idrica?  
«Purtroppo il mese di Marzo non è stato all'altezza in termini di precipitazioni. Dopo un Gennaio che ha visto fenomeni scarsi e un Febbraio molto arido, Marzo seppur con qualche episodio perturbato anche rilevante, non è certamente riuscito a recuperare il deficit. Anzi, sulla pianura il bilancio idroclimatico risulta attualmente sotto-media. Si inizia quindi ad intravvedere l'ombra della siccità, per quanto al momento risulti inutile e sbagliato parlare di "allarme" come letto su alcune fonti. Basterebbe un Maggio come l'anno scorso (a dir il vero, anche la metà e comunque non ci auguriamo certo un bis), per recuperare il tutto.
Quindi l'approccio cauto è sempre quello che paga, anche se si inizia a sentire il bisogno della pioggia specie sulla pianura Romagnola. Per quanto riguarda i bacini appenninici la situazione risulta nella norma. La Diga di Ridracoli, anche grazie alle nevicate di fine Marzo, risulta piena per il 97% e questo è già un buon segno
».

Ulteriori aggiornamenti sempre disponibili su www.centrometeoemiliaromagna.com
Segui Centro Meteo Emilia Romagna su Facebook e Instagram
Iscriviti al canale Telegram