Mercoledý 27 Maggio10:46:46
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

In piena pandemia decidono di aprire una nuova pescheria nel cuore di Santarcangelo

Protagoniste Elisa Broccoli, sua madre Lucia Caminati e sua cognata Anita Ottaviani

Attualità Santarcangelo di Romagna | 12:28 - 18 Aprile 2020 Foto di repertorio Foto di repertorio.

In piena pandemia hanno deciso di aprire una nuova pescheria-gastronomia nel cuore di Santarcangelo di Romagna, nel Riminese. Protagoniste Elisa Broccoli, sua madre Lucia Caminati e sua cognata Anita Ottaviani: da anni fanno i mercati in Romagna e nei weekend aprono la loro osteria rigorosamente di pesce. "Non ne potevamo più di stare a casa, 42 giorni di quarantena per noi erano troppi - spiega Lucia Caminati all'edizione riminese del Resto del Carlino - Bisogna essere matte per fare un passo del genere e noi lo siamo, così abbiamo deciso e siamo partite". "Avevano preventivato - dice - una prima apertura a fine febbraio, invece è scoppiato il coronavirus e dal 3 marzo ci hanno messo tutti a casa". Niente più mercati, niente osteria, ma ansia e attacchi di panico: "Ho chiamato il mio medico e mi ha rincuorato, ho capito che dovevo ripartire e così ho deciso. Mia figlia e mia nuora aspettavano solo me. Ci siamo consultate con il commercialista, mercoledì 15 il via". Il negozio ha una parte dedicata alla pescheria, una alla gastronomia, un'altra sarà dedicata alla pasta fresca.