Venerdý 27 Novembre06:12:58
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Possibilità di asporto anche per le attività stagionali e per i bagnini lavori di piccola manutenzione

È la richiesta avanzata da Confesercenti di Misano all’amministrazione

Attualità Misano Adriatico | 11:42 - 18 Aprile 2020 Antonio Gaia Presidente Confesercenti Misano Antonio Gaia Presidente Confesercenti Misano.

Possibilità di avviare l’asporto anche per ristoranti e bar stagionali. È la richiesta avanzata da Confesercenti durante il confronto avvenuto giovedì nel tardo pomeriggio tra l’amministrazione e i rappresentanti delle categorie economiche. “Noi abbiamo chiesto che ristornati e bar di spiaggia potessero avviare l’attività di preparazione con consegne a domicilio, con la stessa modalità con cui lo stanno facendo le attività annuali”, spiega Antonio Gaia, presidente di Confesercenti Misano, che ha partecipato alla video conferenza con il sindaco Fabrizio Piccioni, e gli assessori Manuela Tonini e Filippo Valentini. “La risposta dell’amministrazione è stata che non c’è una linea comune, il disaccordo tra enti e istituzioni rende la questione non chiara quindi al momento su questo fronte tutto è fermo, e anche per chi possiede la licenza di somministrazione di cibi e bevande, ed effettivamente potrebbe lavorare, deve rimanere chiuso”.

LE RICHIESTE DEI BAGNINI
Durante il confronto in vista della “Fase 2” e di una graduale riapertura delle attività economiche e produttive anche i bagnini hanno avanzato le loro richieste. “Gli operatori possono accedere alla spiaggia solo per dei controlli - prosegue Gaia - ma non è possibile avviare lavori, neanche di piccola manutenzione, come rastrellare l’arenile. In questa fase almeno piccole cose sarebbe opportuno poterle svolgere e cominciare piano piano ad avviarsi a una apertura, naturalmente quando sarà possibile. Il tema del commercio invece non è stato affrontato, l’amministrazione ci ha lascito anticipando che a breve ci rivedremo per aggiornarci per eventuali provvedimenti sulle restrizioni da parte di Regione e Provincia”.