Marted́ 02 Giugno12:46:03
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Daremo cinque milioni a chi "inventa" soluzioni anti coronavius

Emilia-Romagna a caccia di nuovi sistemi anti-contagio

Attualità Emilia Romagna | 08:01 - 18 Aprile 2020 L’assessore regionale Vincenzo Colla L’assessore regionale Vincenzo Colla.

L’Emilia-Romagna premia con cinque milioni di euro chi “inventa" soluzioni per la sicurezza anti-coronavius. E’ questo l’oggetto di un bando destinato ad imprese e laboratori di ricerca regionali che sarà aperto tra il 27 aprile e il 30 giugno. Si cercano, come spiega una nota, "soluzioni tecnologiche e organizzative in grado di ridurre il rischio di contaminazione e garantire la sicurezza sui luoghi di lavoro, sia in ambito produttivo che nel settore dei servizi".

Il bando è stato varato dalla giunta nella sua ultima riunione e prevede la sperimentazione per sei mesi di progetti di ricerca e sviluppo in grado di essere rapidamente industrializzati e adottate "su scala almeno regionale". Si tratta di un investimento "importante che rappresenta un passaggio fondamentale nella strategia dell'Emilia-Romagna per la ripresa dopo l'emergenza sanitaria", afferma l'assessore regionale al Lavoro Vincenzo Colla.

"Sappiamo che i tempi per uscire dall'emergenza non saranno brevi - prosegue Colla - e per questo vogliamo attrezzarci sostenendo le migliori soluzioni e ricerche in questo campo, che possano essere di supporto alle proposte del patto per il lavoro e dei tavoli provinciali per la sicurezza sul lavoro. Consideriamo questa una filiera in crescita, su cui la Regione vuole puntare anche come volano di sviluppo per il futuro". Il bando sarà pubblicato nel Bollettino Ufficiale Telematico della Regione Emilia-Romagna.