Domenica 25 Ottobre17:08:16
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

San Marino, imprenditori disperati: "Non riusciamo più ad andare avanti"

Lettera sottoscritta da 127 imprenditori e indirizzata alla Reggenza

Attualità Repubblica San Marino | 16:46 - 15 Aprile 2020 Piazza della Libertà Piazza della Libertà.

Con grande rammarico ci vediamo costretti ad appellarci alla massima Istituzione del nostro Paese al fine di vedere rispettati e garantiti i nostri diritti di imprenditori e di lavoratori autonomi della Repubblica di San Marino”. Questa l'apertura di una lettera sottoscritta da 127 imprenditori e indirizzata ai Capitani Reggenti. Evidenziano di aver fatto la propria parte con senso del dovere, rispettando regole e ordinanze. Ma ora si vedono abbandonati da governo e associazioni di categoria. "Dobbiamo registrare che dopo le belle parole non sono seguiti i fatti”, scrivono, elencando una serie di “reali strumenti per supportare le attività". "Specifichiamo che – concludono -, finchè non verranno introdotti tali strumenti, siamo costretti, nostro malgrado, a sospendere con effetto immediato ogni impegno verso l’Amministrazione Pubblica".

Il documento integrale

https://admin.abc.sm/upload/1292/lettera-reggenza.pdf