Marted́ 02 Giugno13:39:02
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Assegnati i primi 78 buoni spesa per generi alimentari ad altrettanti bisognosi di Riccione

Restano attivi anche tutti i programmi di aiuto tradizionali per affitti e bollette

Attualità Riccione | 13:44 - 15 Aprile 2020 Foto da internet Foto da internet.

Completato l'iter di accertamento per le prime 78 domande di accesso ai buoni spesa per generi alimentari e di prima necessità da parte di altrettante persone bisognose residenti nel Comune di Riccione.

Sono pubblicati da mercoledì mattina sull’albo pretorio del Comune di Riccione, gli elenchi numerati (senza nominativo del ricevente) delle istanze accolte che vanno da un minimo di 150 euro ad un massimo di 510.

Divise in due tranche: la prima parte di 28 domande accolte per un importo complessivo assegnato di buoni spesa pari ad 8.139,00 euro e una seconda parte di 50 richieste per un importo complessivo assegnato di buoni spesa pari 15.354. Mano a mano che verrà concluso l’iter di verifica delle istanze, saranno pubblicate le successive erogazioni. E’ ancora possibile presentare domanda.

«Restano ovviamente attivi tutti i nostri servizi di aiuto e di contributo che sono una cosa diversa rispetto ai buoni spesa - spiega l’assessore ai servizi alla persona Laura Galli -. Molte persone mi hanno chiesto informazioni in merito, e vorrei ribadire che ad esempio agli aiuti per gli affitti, per le bollette restano e vanno avanti come sono sempre andati avanti nel Comune di Riccione. Il settore sociale continua a lavorare, non è rimasto fermo, e il programma di aiuti definiamoli “tradizionali” resta attivo».