Giovedý 04 Giugno04:37:51
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Coronavirus, pescavano sulle sponde del porto a Rimini: sanzionati

Dovranno pagare una pesante sanzione, annunciati maggiori controlli per Pasqua e Pasquetta

Cronaca Rimini | 17:17 - 11 Aprile 2020 Controlli Polizia di Rimini Controlli Polizia di Rimini.

Sono cinque le persone sanzionate dalla Polizia a Rimini dal tardo pomeriggio di ieri (venerdì 10 aprile) fino alla tarda mattinata di oggi (sabato 11 aprile). Alle 17.25 di ieri una pattuglia ha intercettato in viale Toscanelli un 37enne di Avezzano, residente a Rimini, che stava uscendo dalla battigia. L'uomo ha detto di essere lì per comprare le sigarette, ma quando gli agenti gli hanno fatto notare che era lontano dalla sua residenza, lui ha risposto dicendo che le sigarette in questa zona erano più buone. Tre quarti d'ora dopo, un 32enne peruviano, fermato in via Ortigara, ha addotto motivazioni romantiche: "Mi sono innamorato di una ragazza, che vedo passare durante questo periodo di quarantena, e volevo incontrarla". Oggi alle 13.35 una pattuglia ha intercettato al porto un 39enne di Rimini e una 40enne di Cesena, intenti a pescare. La coppia ha cercato di giustificare la loro presenza sul posto con esigenze alimentari, sottolineando che il pesce è più buono, essendoci meno smog e meno traffico di imbarcazioni in mare. Un 40enne di Riccione, fermato al varco di confine tra via Coriano e viale Veneto, ha invece detto di voler fare la spesa a Rimini in quanto "la sua Riccione non è più quella di una volta".