Marted́ 27 Ottobre22:34:15
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Storie in quarantena: l'iniziativa web, un diario collettivo in tempi di emergenza Covid-19

L'invito ai riminesi e ai romagnoli a partecipare inviando le proprie storie

Attualità Rimini | 07:29 - 12 Aprile 2020 Nina Virtuoso, promotrice dell'iniziativa "Storie in quarantena" Nina Virtuoso, promotrice dell'iniziativa "Storie in quarantena".


Suona il telefono. È un messaggio di Nina. Mi parla del suo ultimo progetto e mi chiede se voglio lasciare un piccolo contributo all’interno della sua creatura. Così apro immediatamente il link che mi ha inoltrato e mi catapulto nel meraviglioso mondo di “Storie in quarantena”.

L’idea nasce in una sera di marzo, una delle prime serate di questo isolamento forzato. Nasce dalla straordinaria mente di Nina Virtuoso, entusiasta sognatrice, dall’intuito infallibile, modellatrice di visioni originali e geniali. Nina ha la straordinaria capacità di trovare le parole giuste. Sempre. Sa raccontare le situazioni nel miglior modo possibile. È capace di risucchiarti nelle sue fantasticherie facendoti sentire parte di un mondo che sta prendendo forma. Sì, perchè mentre lei parla, tu immagini perfettamente ciò che descrive. Credo che sia stato così anche per Andrea, Christian e Francesco. Da una loro conversazione su WhatsApp è nato questo progetto che si amplia e potenzia giorno dopo giorno.

“Storie in quarantena” è un diario in cui vengono raccolti i pensieri di tutti. Chiunque abbia voglia di raccontare un episodio, chiunque abbia il desiderio di esternare le proprie riflessioni, i sogni, le paure. Qui, chiunque potrà raccontare la sua storia, scrivendo o mandando un semplice messaggio vocale.

'Storie in quarantena” vuole essere portavoce di ciò che non troverai nei libri di storia. Perché si parlerà di questa pandemia nei prossimi decenni, eccome se ne sentiremo parlare. Ma quello che non verrà detto nelle antologie è proprio ciò che è custodito in questo progetto.

Sono le storie di tutti i giorni. La quotidianità delle nostre vite alle prese con una condizione straordinaria. Sono gli aneddoti, le riflessioni, le stranezze di questi momenti di isolamento forzato. Ogni gesto, ogni pensiero assume oggi valenza diversa. L’assenza di rumori, gli odori amplificati, i vivaci colori del cielo e della natura che ci circonda. Ogni cosa sembra differente in questi giorni e ognuno di noi vive tale condizione alla propria maniera. 

“Storie in quarantena” potrebbe essere il contenitore di questi pezzi di vita così disparati, lo scrigno in grado di custodire i pensieri di noi tutti. Scopriamo la bellezza delle parole. Immergiamoci nei racconti degli altri e lasciamo scivolare le dita sulla tastiera del PC raccontando la nostra storia. Facciamo conoscere la realtà riminese. Arricchiamo il sito con la voce dei romagnoli.

Come dice Nina:”La storia del COVID-19 non è fatta solo di dati statistici, ma anche di frammenti di vite umane tutte da raccontare, leggere e ricordare”. La storia di tutti. La mia. La tua. La storia di un’Italia che non molla mai. Scriviamo insieme questa pagina di storia. 


Angelica Poggioli