Luned́ 25 Maggio23:21:01
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Coronavirus: ingegnere riccionese sanzionato sette volte. "Ho bisogno di prendere aria"

Domenica scorsa era stato sorpreso due volte, una a Riccione e una a Cattolica

Cronaca Riccione | 12:49 - 11 Aprile 2020 Carabinieri (foto di repertorio) Carabinieri (foto di repertorio).

Fermato dai Carabinieri, alla settima violazione delle misure restrittive adottate per contrastare la diffusione del coronavirus, un 62enne riccionese, ingegnere, ha replicato dicendo di aver bisogno di prendere aria e di non riuscire a stare chiuso in casa. Per l'uomo si tratta probabilmente di un record, almeno nella Provincia di Rimini: fermato e multato sette volte nei controlli delle forze dell'ordine, come riportano Corriere di Romagna e Il resto del Carlino. Domenica scorsa (5 aprile) era stato sorpreso due volte, una a Riccione e una a Cattolica. L'ultimo stop venerdì pomeriggio (10 aprile) quando i Carabinieri lo hanno intercettato al varco tra Coriano e Montescudo, in Valconca, in sella ad una bicicletta.