Mercoledý 21 Ottobre07:04:28
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Riccione, chiede soldi al padre per la droga e gli scaglia un bicchiere in testa, arrestato 50enne

La crisi di astinenza lo ha reso aggressivo anche con i carabinieri, per l’anziano 10 giorni di prognosi

Cronaca Riccione | 09:56 - 11 Aprile 2020 Una pattuglia dei carabinieri di Riccione Una pattuglia dei carabinieri di Riccione.

Maltrattamenti in famiglia e resistenza a pubblico ufficiale, queste le accuse per cui è finito in manette un cinquantenne disoccupato di Riccione, dopo aver aggredito e ferito il padre 79enne in preda ad una crisi di astinenza. E’ stato proprio l’anziano che ha chiamato nella tarda serata di ieri, venerdì 10 aprile i carabinieri. All’arrivo dei militari il 79enne presentava una grossa ferita da taglio al capo, causata da un bicchiere di vetro da cui era stato colpito poco prima, scagliato con violenza contro di lui dal proprio figlio in preda al delirio. Quest’ultimo aveva infatti  preteso denaro dal padre per uscire a comprare qualche dose di droga e davanti al rifiuto del genitore sarebbe andato su tutte le furie fino ad aggredirlo fisicamente.
Lo stato di alterazione dell’uomo, inoltre, non si è placato neanche alla vista dei militari, con cui ha continuato ad essere particolarmente aggressivo e pericoloso tanto da costringere i carabinieri ad ammanettarlo e a condurlo in caserma. Il povero anziano padre se la caverà invece con 10 giorni di prognosi.