Venerd́ 05 Giugno22:56:34
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini: emergenza Covid-19 fa diminuire furti e rapine, già in calo nel 2019 rispetto a due anni fa

Nei primi tre mesi del 2020 -39 per cento di furti, -34 per cento di rapine

Attualità Rimini | 15:03 - 10 Aprile 2020 Posa della corona d'alloro da parte delle autorità Posa della corona d'alloro da parte delle autorità.

Oggi (venerdì 10 aprile) ricorre il 168esimo anniversario della Fondazione della Polizia di Stato. In mattinata il Questore Francesco De Cicco e il Prefetto Alessandra Camporota hanno deposto due corone di alloro presso le lapidi della Caserma Antonio Mosca a Rivabella e presso la sede della Questura in via Corso d'Augusto.

Per l'occasione la Questura ha anche diffuso i dati dell'attività svolta dalla Polizia nel 2019 e nei primi mesi del 2020. Prendendo in esame i primi tre mesi dell’anno in corso, si può notare come l’emergenza Covid-19 abbia influito notevolmente sull’andamento dell’attività criminale.

Infatti dal confronto tra i trimestri gennaio/marzo 2019 e 2020, si ottengono i seguenti dati: furti  -39% (di cui quelli con strappo -55%, con destrezza -38%, in abitazione -55%, su auto in sosta -58%), rapine -34% (-33% quelle in abitazione, -80% in esercizi commerciali).

Nel 2019  sono state 338 le persone arrestate (337 nell’anno 2018) e 1502 i denunciati (1575 nel 2018) dagli operatori della Polizia di Stato della Provincia. "I dati esposti risultano particolarmente significativi se si considera che le risposte fornite in termini operativi sono aumentate e che il numero dei reati in provincia ha subito una sensibile diminuzione. Se, da un lato, quindi, è risultata particolarmente efficace l’attività di prevenzione svolta sul territorio, dall’altro, l’attività repressiva e investigativa è rimasta costante nell’individuare gli autori di reato", si legge in una nota dell'Ufficio di Gabinetto.

Con riferimento ai reati commessi in provincia di Rimini si assiste a un ulteriore calo del 10% della delittuosità,  passando da 22.029 a 19.800 delitti. Si possono evidenziare le diminuzioni  delle violenze sessuali -27%, dei furti -15%, delle rapine  –11 % con un incremento  dei casi di ricettazione +15%.