Marted́ 20 Ottobre07:54:22
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Verucchio: pranzo pasquale offerto alle famiglie bisognose. Arrivano le mascherine gratis

Il sindaco Sabba annuncia stretta sui controlli nel weekend

Attualità Verucchio | 13:37 - 10 Aprile 2020 Il sindaco di Verucchio, Stefania Sabba Il sindaco di Verucchio, Stefania Sabba.

"Saranno una Pasqua e una Pasquetta diversa da quelle della tradizione. Festività da trascorrere assolutamente fra le mura domestiche e senza la canonica gita fuori porta del lunedì dell’Angelo. Nel porgere l’augurio dell’amministrazione a tutta la popolazione, cogliamo l’occasione per rinnovare l’invito a restare a casa. Non facciamoci tentare dalle temperature quasi estive, non allentiamo la presa ora che i risultati della responsabilità collettiva iniziano a essere sotto gli occhi di tutti. Resistiamo per poter tornare a far festa tutti insieme un po’ più avanti, in quella che sarà una pasqua nel senso letterale del termine: la rinascita e la ripartenza dopo aver sconfitto questo nemico invisibile e letale”. Il sindaco Stefania Sabba si appella a tutti i verucchiesi nel tradizionale “saluto” pre pasquale, mentre prosegue quotidianamente a dare risposta insieme alla giunta e ai consiglieri a ogni bisogno dei cittadini. E ricorda che “per tutto il week end saranno potenziati sull’intero territorio i controlli di carabinieri e Polizia Locale”.

Pranzo pasquale offerto alle famiglie bisognose

Domenica saranno otto le famiglie cui consegneremo personalmente insieme al personale della Protezione Civile i pasti donati gentilmente da Piadastyle per le persone più in difficoltà. Ringraziamo nuovamente Andrea Semprini e la compagna Cristina per il gesto di generosità che ha subito fatto scuola: molti altri esercenti stanno seguendo l’esempio e porteremo colombe e uova di cioccolato offerti rispettivamente da supermercato Coal, da Tiee e Nestlé di Santarcangelo. Dalla prossima settimana altri ristoratori hanno già dato la loro disponibilità” , rivela l’assessore ai servizi sociali Eleonora Urbinati, che ha incrociato la generosità privata con la rete dello Sportello Sociale.

Mascherine e buoni spesa

Le 4500 mascherine consegnate dalla Protezione Civile saranno distribuite agli aventi diritto a partire dalla prossima settimana. Saranno i volontari del Comune assieme ai consiglieri a portarle personalmente a domicilio a tutti gli over 65 e alle persone in carico ai servizi sociali, quelle con disabilità fisica e psichica e i nuclei fragili. Immunodepressi, malati cronici o oncologici le riceveranno invece mediante richiesta indirizzata all’Urp all’indirizzo mail urp@comune.verucchio.rn.it.
L’istanza dovrà recare la causale “richiesta mascherina” e contenere l’indirizzo di consegna, il numero di telefono del richiedente e il numero dei dispositivi necessari” rivelano le amministratrici. Nella giornata di oggi tre equipaggi della protezione civile hanno distribuito tutti i buoni spesa ai beneficiari. In queste ore la giunta comunale si è attivata con risorse dell'Ente per soddisfare anche le poche richieste di buoni spesa per l'acquisto i generi alimentari non finanziate con i trasferimenti del governo.
Per le medesime necessità alimentari è attivo da oggi un conto corrente dedicato presso la tesoreria comunale della Riviera Banca (filiale di Villa Verucchio) IT51Y0899568100012000084549, per  ricevere le donazioni indicando la causale “Donazioni per solidarietà alimentare”.