Luned́ 25 Maggio22:59:09
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rallenta di nuovo la crescita della pandemia a San Marino, sono 11 i nuovi positivi in 24 ore

Nessun nuovo decesso e un nuovo guarito, dati "abbastanza confortanti"

Attualità Repubblica San Marino | 12:38 - 10 Aprile 2020 Il direttore dell'Authority sanitaria Gabriele Rinaldi in collegamento quotidiano su San Marino RTV Il direttore dell'Authority sanitaria Gabriele Rinaldi in collegamento quotidiano su San Marino RTV.

Grafico aggiornato con l'andamento della pandemia nella Repubblica di San Marino

L'andamento della pandemia nel mese di marzo

Rallenta la crescita dei casi positivi al Coronavirus nella Repubblica di San Marino dopo i dati preoccupanti degli ultimi due giorni con un incremento importante di dati, legato però anche al maggior numero di test (tamponi e sierologici) effettuati negli ultimi giorni (72 nelle ultime 24 ore) grazie alla maggior disponibilità da una parte, alla ricerca di infetti tra chi ha pochi sintomi oppure è asintomatico dall'altra. Sono 11 le nuove positività di venerdì portando il totale attuale a 260 persone (219 in isolamento domiciliare, l'84,2%).

Altro dato positivo è la stabilità nel numero dei decessi, che resta fermo a 34, e il nuovo guarito che porta il numero totale a 50. Ad oggi sono 27 le persone ricoverate (10,4%) nelle aree di degenza dedicate al Covid, con un trend in costante diminuzione, mentre restano 14 i ricoveri in terapia intensiva (5,4%)

La ricerca di nuovi casi positivi si sta effettuando in modo più ampio, soprattutto attorno ai nuclei familiari di persone in isolamento domiciliare preventivo o in quarantena (219 a domicilio per contatto con persone dubbie o positive ma senza accertamento della positività, 446 in regime di quarantena per conclamata positività, di cui 43 personale sanitario e 7 forze dell'ordine).

Sono stati effettuati oltre 1100 tamponi, questo significa che è stato testato finora il 3 per cento della popolazione sanamarinese. I contagi ad oggi sono 270, lo 0,8 per cento del totale dei residenti.

I 5 pazienti risultati positivi mercoledì 8 aprile nel reparto di medicina sono stati riportati in reparto dopo l'opportuna disinfezione e un temporaneo trasferimento nel reparto di ortopedia.