Sabato 28 Novembre15:17:19
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Prima minaccia di far saltare in aria l'appartamento poi si barrica con la madre, l'allarme dei vicini

Il 54enne riminese è stato sedato e portato in ospedale. Preoccupa l'insofferenza da quarantena

Attualità Rimini | 08:49 - 09 Aprile 2020 Foto da internet Foto da internet.

Non mancano gli episodi di insofferenza e fragilità psicologica per le restrizioni imposte dalla quarantena, acuita da convivenze forzate, relazioni dimezzate, talvolta anche assenza di mezzi tecnologici con cui far fronte all'isolamento.

E non mancano nemmeno casi in cui a intervenire siano le forze dell'ordine e i sanitari per cercare di sedare situazioni letteralmente esplosive. Stando a quanto riporta il Corriere di Romagna di giovedì mattina, un 54enne riminese avrebbe prima minacciato di far saltare in aria l'appartamento nel quale vive con la madre, poi ha iniziato a chiudersi dentro usando assi di legno, martello e cacciavite. Le ripetute minacce e l'orario inconsueto per tutto quel trambusto (sarebbe successo a mezzanotte) hanno allarmato i vicini che hanno subito contattato il 112. I carabinieri sono riusciti così a farsi aprire il portone, già parzialmente inchiodato alle pareti, e hanno condotto l'uomo in ospedale dopo essere stato sedato dall'automedica.

Un episodio preoccupante sul quale è bene riflettere.