Marted́ 02 Giugno05:44:42
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Edilizia, botta e risposta sindacato e Legacoop: "accordo con le banche per dare liquidità agli operai"

Legacoop interviene relativamente agli accordi sulla cassa integrazione

Attualità Rimini | 15:07 - 08 Aprile 2020 Cantiere (foto di repertorio) Cantiere (foto di repertorio).

Massimiliano Manuzzi, presidente della Scuola Sicurezza Formazione Edilizia della Romagna Accorpata (Sfera) e responsabile del settore Produzione e servizi di Legacoop Romagna, risponde alla nota della Fillea Cgil Rimini relativamente alla situazione delle aziende edili del territorio riminese: "In merito all'anticipazione dell'indennità economica spettante ai lavoratori da parte delle aziende (l'Inps impiega svariati mesi per erogarla) siamo impegnati per fare in modo che siano gli Istituti di credito ad anticipare l'indennità ai lavoratori, anche in applicazione dell'accordo ABI siglato nei giorni scorsi, e sgravare quindi le imprese dei corrispondenti oneri finanziari", spiega Manuzzi. Che bacchetta la Fillea Cgil Rimini per il riferimento alle imprese che avrebbero fatto ricorso alla cassa integrazione senza averne il bisogno, essendo solide finanziariamente: "In questo difficile momento, non è facile da affermare con certezza cosa sia un'impresa solida finanziariamente. Comunque il protocollo sottoscritto tra il governo, associazioni datoriali quali Legacoop e sindacati per l'anticipo della cassa integrazione e il fondo di integrazione salariale ai lavoratori è quanto mai opportuno in questo difficile momento".