Marted́ 02 Giugno02:37:01
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Banca Malaestiana acquista 300 uova di Pasqua dell'Ail e dello Ior per regalarle

I destinatari dell'uovo sono i dipendenti, La piccola famiglia onlus di Montetauro e la Caritas

Attualità Rimini | 12:50 - 08 Aprile 2020 Enrica Cavalli, presidente di Banca Malatestiana Enrica Cavalli, presidente di Banca Malatestiana.

L'emergenza Coronavirus impedisce alle associazioni IOR e AIL di distribuire nelle piazze le tradizionali uova di cioccolato destinate alla raccolta fondi per la ricerca: Banca Malatestiana decide di sostenere comunque  l'iniziativa legata alle festività pasquali , acquistandone 300 che donerà alla Caritas, a favore dei "senza tetto" e degli anziani soli, a "La Piccola Famiglia Onlus di Montetauro" , che ospita circa 50 ragazzi con disabilità e a tutti i dipendenti della Banca.

"E' importante che la ricerca non si fermi – scrive in una nota il Presidente delle Banca Enrica Cavalli -  pertanto abbiamo deciso di  sostenere ancora una volta IOR e AIL  , che purtroppo non potevano portare avanti la loro raccolta fondi a  causa di forza maggiore. Allo stesso tempo, visto il momento così particolare che tutti stiamo vivendo, abbiamo voluto dimostrare vicinanza a tutti i  nostri dipendenti,  alle loro famiglie e a coloro che rappresentano le fasce più deboli e in difficoltà,  per  donare un po' di spensieratezza e normalità".