Sabato 08 Agosto04:56:15
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Coronavirus, sul web fioriscono truffe: riminese acquista inesistente Apple Watch. Denunciato 21enne

I Carabinieri di Novafeltria sono riusciti a risalire al truffatore dopo la denuncia di un 37enne di Pennabilli

Cronaca Pennabilli | 14:37 - 07 Aprile 2020 Carabinieri di Novafeltria, scoperta truffa telematica Carabinieri di Novafeltria, scoperta truffa telematica.

Un 37enne di Pennabilli è stato vittima di una truffa informatica: in relazione a quanto avvenuto qualche settimana fa, è indagato un 21enne della Provincia di Nuoro, già indagato per alcune truffe dello stesso tipo. Le indagini sono state svolte dai Carabinieri della Compagnia di Novafeltria: secondo quanto ricostruito, il 37enne di Pennabilli aveva acquistato, su un sito di vendite on-line, uno smart-watch Apple Watch serie 4, messo in vendita a un prezzo molto vantaggioso. L'acquirente aveva così versato 175 euro, tramite un bonifico a favore di una carta PostePay. Ma il venditore è sparito e dello smart watch non c'è stata traccia. I Carabinieri, al termine di una serrata indagine, hanno individuato il conto corrente nel quale sono stati accreditati i soldi, intestato al 21enne sardo, ora indagato per truffa.

"L’Arma di Novafeltria invita gli utenti a prestare la massima attenzione agli annunci on-line per la compravendita di beni e servizi. Bisogna diffidare dagli acquisti molto convenienti e facili guadagni, spesso si tratta di truffe o di merce rubata; fate acquisti on-line con la carta di credito solo su siti che forniscano valide garanzie di sicurezza della comunicazione come nel caso in cui l’indirizzo visualizzato dal browser inizi con HTTPS; non inserire in nessun caso i dettagli della carta di credito su siti sconosciuti e non inviare la copia del documento personale", si legge in una nota della Compagnia Carabinieri di Novafeltria.