Luned́ 01 Giugno09:32:51
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

San Marino, 11 nuovi positivi al Coronavirus ma crescono i guariti e non ci sono nuovi decessi

Il numero totale dei contagiati si attesta quindi a 205, con 40 persone guarite finora

Attualità Repubblica San Marino | 12:38 - 06 Aprile 2020 La conferenza stampa del direttore dell'Authority Sanitaria Gabriele Rinaldi La conferenza stampa del direttore dell'Authority Sanitaria Gabriele Rinaldi.

Grafico aggiornato con l'andamento della pandemia nella Repubblica di San Marino

L'andamento della pandemia nel mese di marzo

Sono undici i nuovi casi di positività al Coronavirus registrati nella repubblica di San Marino nelle ultime 24 ore. Sono i risultati degli ultimi tamponi somministrati a una cinquantina di persone, 841 in tutto dall'inizio dell'emergenza, circa la metà positivi.

Degli 11 nuovi positivi, 3 non hanno avuto contatti con persone risultate in precedenza positive, mentre gli altri 8 sono entrati a contatto con chi ha manifestato successivamente sintomi. Possono quindi essere ricondotti a 5 persone risultate positive, rimaste in parte in isolamento domiciliare e in parte ricoverate. «Non vuol dire che non sono casi nuovi», precisa il direttore dell'Authority sanitaria di San Marino Gabriele Rinaldi, «stiamo precisando che nel totale 8 sono riconducibili a contatti diretti, quindi che sono sotto osservazione. Bisogna rispondere con estrema precisione quando il gruppo che sorveglia le quarantene domiciliari chiede se ci siano effettivamente le condizioni per garantire un'isolamento totale della persona a casa», perché probabilmente questi dati dimostrano il contrario.

Grazie all'assenza di nuovi decessi e alle 5 persone guarite nelle ultime ore (40 in totale risultate negative a due tamponi consegutivi almeno dopo le 24 ore). Complessivamente sono 205 i contagiati, di cui 49 ricoverati, numero identico rispetto a domenica come anche le terapie intensive, che restano 14, mentre sono 35 le degenze, numero sotto controllo rispetto alla capacità di assorbimento dei pazienti con sintomi importanti da parte dell’ospedale di Stato. A domicilio sono seguite 156 persone. Le dimissioni dall’ospedale restano 96 perché domenica non è stato dimesso nessun paziente.

La notizia più confortante è che sono quattro giorni che non si registrano nuovi decessi, il dato resta quindi fermo a 32. «Una notizia che conforta e che dà molta carica per procedere».