Venerd́ 27 Novembre17:51:57
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Osservatorio dei prezzi, il Codacons dell'Emilia-Romagna sollecita la Regione a istituirlo

Serve un organismo che abbia potere sanzionatorio verso gli speculatori nell'emergenza

Attualità Rimini | 10:18 - 06 Aprile 2020 Osservatorio dei prezzi, il Codacons dell'Emilia-Romagna sollecita la Regione a istituirlo

A fronte di più segnalazioni di esercenti che vista la situazione di emergenza fanno lievitare i prezzi di alcuni generi alimentari e prodotti, il Codacons dell'Emilia-Romagna ritiene «urgente e necessario istituire un osservatorio dei prezzi regionale, munito del potere ed autorità necessaria per poter imporre sanzioni a coloro che verranno sorpresi ad approfittarsi della situazione di bisogno dei consumatori».

La proposta è di inserirvi esponenti di tutte le categorie sociali convolte (consumatori, rappresentanti degli esercenti e del commercio), dando la possibilità di applicare sanzioni ammnistrative come «le chiusure temporanee degli esercizi, oltre che sanzioni pecuniarie a carico ei titolari degli esercizi commerciali che sorpresi a speculare sui prezzi delle derrate e dei prodotti».

Aderendo alla proposta di legge della Regione Toscana, il Codacons regionale chiede inoltre l'istituzione di un osservatorio per controllare e verificare le comunicazioni, volto al monitoraggio delle false notizie che possono produrre allarme sociale, oltre che di sollecitare il Governo a condividere tali disposizioni affinché, in caso di crisi sanitarie e umanitarie anche in futuro, si creino alleanze virtuose per impedire che la distribuzione di materiale sanitario, vaccini, antivirali e in taluni casi di beni essenziali come l'acqua non siano subordinate agli interessi economici e di profitto e in alcuni casi ai vincoli di bilancio.