Luned́ 25 Maggio21:38:59
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Storie belle: le uova dell'Ail all'istituto Maccolini e ai reparti Covid della provincia di Rimini

La bella donazione della sezione locale dell'associazione impegnata nella lotta alle leucemia

Attualità Rimini | 12:24 - 03 Aprile 2020 La consegna delle uova pasquali all'istituto Maccolini di Rimini La consegna delle uova pasquali all'istituto Maccolini di Rimini.

Avrebbero dovuto allestire i consueti banchetti per vendere le tradizionali uova di pasqua nelle principali piazze d'Italia, un modo come un altro nel corso dell'anno per raccogliere fondi a sostegno della ricerca nella lotta contro le leucemia. Ma per colpa dell'emergenza Coronavirus anche i volontari riminesi dell'Ail si sono dovuti fermare, trovando però un altro modo per distribuire l'atteso dono.
 
Dopo averle regalate a tutti gli operatori (medici, infermieri, Oss) dei reparti Covid-19 in provincia di Rimini, la sezione Ail di Rimini ha deciso di regalare il dolce anche al personale e a tutti i 142 anziani ospiti della casa di riposo “Maccolini” di Rimini, storica struttura di assistenza alla popolazione anziana gestita dalla congregazione Suore di Carità dette di Maria Bambina.

Lo annuncia con orgoglio il presidente Eduardo Pinto: «Il Maccolini si è messo in autoquarantena da tre settimane, un grande sacrificio anche per le famiglie degli operatori, che sta dando però i suoi frutti visto che a tutt'oggi non si registrano casi di contagio. Questa grande attenzione nei confronti dei nonni è un bel messaggio d'amore, uno dei tanti che vediamo in questi giorni di sofferenza ma anche di grande solidarietà».


Segnalateci le vostre storie belle redazione@altarimini.it (oggetto della mail: STORIE BELLE): le più significative saranno approfondite e pubblicate nel nostro sito.