Venerd́ 30 Ottobre05:42:13
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Lavori pubblici a Talamello, completato il museo Gualtieri, sta per arrivare la fibra veloce

Termineranno presto anche i nuovi attraversamenti, marciapiedi, fermate e dissuasori

Attualità Talamello | 12:12 - 03 Aprile 2020 Il progetto per la riconversione dell'ex polveriera circolare a Talamello Il progetto per la riconversione dell'ex polveriera circolare a Talamello.

Le opere pubbliche e i nuovi progetti a Talamello proseguono in maniera serrata, non senza difficoltà ma con il massimo impegno.

Il museo Gualtieri è stato completato da oltre un mese: sono state sistemate le coperture e le facciate appesantite e logorate dal passare del tempo, tutte opere finanziate dalla Protezione civile. Conclusa l'emergenza sanitaria potremo riaprire ai visitatori la mostra d'arte del Maestro Gualtieri, unica nel panorama della Valmarecchia.

In fase di completamento, attualmente sospese nelle località Campiano e Borgnano  nuovi attraversamenti pedonali, marciapiedi e fermate autobus, mentre in località Ca' Francescone saranno installati impianti di rallentamento del traffico, tutte opere che hanno lo scopo di migliorare la sicurezza degli abitati. I lavori di messa in sicurezza saranno realizzati mediante fondi messi a disposizione, a tale scopo, dalla Provincia di Rimini.

Anche l'area del centro storico è interessata da interventi: l'ufficio tecnico è impegnato nella progettazione di una superficie da destinare a parcheggio, in area da tempo in disuso limitrofa agli impianti sportivi, che servirà a garantire posti auto per chi pratica escursionismo, per i ciclisti e a servizio dello stadio che ospita il Real Montefeltro nel campionato di terza categoria.

Al centro di una pianura dove sorgono moderne fabbriche in località Campiano si trovano i resti di una antica polveriera: in questo spazio l'amministrazione comunale, tramite il finanziamento del Gal e del Parco Zolfo delle Marche, procederà ai lavori di recupero, conservazione e valorizzazione della ex polveriera da sparo da convertire in centro di aggregazione per il tempo libero e lo sport. Sarà realizzato un ampliamento in struttura metallica attorno ai resti della ex polveriera circolare. Il fabbricato sarà recuperato integralmente e valorizzato per un nuovo utilizzo dinamico e funzionale all’aggregazione per il tempo libero e lo sport.

Infine su tutto il territorio comunale sarà possibile attivare la connessione a banda larga da fine aprile 2020, vista la rivoluzione in atto sul "telelavoro", anche questa è una lieta notizia sia per i residenti sia per le aziende del nostro territorio.