Marted́ 26 Maggio11:20:51
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Mille smartphone e 750 sim dati contro l'isolamento dei pazienti ricoverati per Coronavirus

L'iniziativa della Regione con la collaborazione di Unieuro e Lepida

Attualità Rimini | 11:56 - 03 Aprile 2020 I tablet donati all'Infermi di Rimini da banca Fideuram e negozio Eurocellular di Cattolica I tablet donati all'Infermi di Rimini da banca Fideuram e negozio Eurocellular di Cattolica.

Contro la solitudine e l’isolamento da Coronavirus arriva in soccorso anche la tecnologia. Nei reparti ospedalieri dell’Emilia-Romagna stanno arrivando infatti mille smartphone e 750 schede Sim: consentiranno ai pazienti ricoverati di dialogare con i propri cari, con i caregiver, gli psicologi, superando così la barriera fisica, ma anche emotiva, cui sono sottoposti per poter essere curati. Un’idea nata dall’assessorato regionale alle Politiche per la salute e resa possibile grazie alla collaborazione di Unieuro Spa e Lepida, società in house della Regione.

Per ovviare al problema di un’eventuale scarsa copertura di campoLepida ha acquistato 750 sim che potranno essere utilizzate qualora non siano disponibili collegamenti adeguati. Ad oggi sono stati consegnati i primi 498 apparecchi a Modena, Piacenza e Parma. A breve verranno consegnati gli altri 502 smartphone all'Ausl Romagna, a Bologna, Reggio Emilia, Imola e Ferrara.

Intanto l'Infermi di Rimini si è già attrezzato da qualche giorno grazie a un'altra donazione con dieci tablet che hanno già permesso di garantire diversi collegamenti tra i pazienti e i loro familiari.