Venerdý 27 Novembre18:05:57
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

La rete Rifiuti zero della regione sottoscrive l'impegno per l'ambiente

L'emergenza planetaria non è soltanto sanitaria, va fatta un'azione coordinata

Attualità Nazionale | 10:41 - 03 Aprile 2020 Foto da internet Foto da internet.

La rete Rifiuti Zero Emilia-Romagna ha sottoscritto l’appello del Club di Roma e della Planetary emergency partnership “Lettera aperta ai leader globali” per una chiamata all’azione per superare l’emergenza planetaria. Secondo la rete regionale l'impegno da attuare nel più breve tempo sono azioni di tutela ambientale attraverso una serie di trasformazioni economiche e sociali per garantire salute e benessere a lungo termine delle persone e del pianeta.

«Occorre affrontare questa crisi in modo globale, con tutte le forze individuali e collettive, ricorrendo a tutti gli strumenti di solidarietà necessari e rilanciando investimenti forti che possano sostenere la transizione verso economie resilienti, a basse emissioni di carbonio, e sostenendo fortemente la cooperazione internazionale», sottolineano il coordinatore Michele Giovannini e Natale Belosi del comitato scientifico. «Occorre investire nelle energie rinnovabili, nella riforestazione, in modelli di economia circolare e locale, rafforzando il ruolo del “pubblico” in tutti i servizi essenziali. Il modo in cui i leader decidono di stimolare l’economia in risposta alla crisi del coronavirus amplificherà le minacce globali o le attenuerà, quindi devono scegliere con saggezza ed esprimere, tramite le scelte, un messaggio di speranza concreta».