Mercoledý 27 Maggio17:34:01
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Basket B, la stagione 2019-2020 non riprenderà. RBR: 'C'è rammarico, ma decisione inevitabile'

A breve un tavolo per la organizzazione della prossima stagione. i Rin

Sport Rimini | 18:45 - 02 Aprile 2020 Il campionato di basket di serie B non riprenderà Il campionato di basket di serie B non riprenderà.

Lega Nazionale Pallacanestro rende noto di aver appena ricevuto dal presidente FIP, Giovanni Petrucci, comunicazione ufficiale circa la conclusione della stagione di Serie B 2019-2020.
A seguito di quanto richiesto dalla Presidenza LNP in data 23 marzo, e sentito il parere del coordinatore del Settore Agonistico FIP, Marcello Crosara, è stato deciso di adottare il provvedimento che dichiara conclusa la stagione sportiva 2019/2020.
A breve, in ottemperanza a quanto richiesto dalla FIP, prenderà via il tavolo di lavoro con i rappresentanti di Lega Nazionale Pallacanestro relativo alle proposte di organizzazione e gestione del Campionato di Serie B 2020/2021.
Seppur la decisione fosse già nell’aria da qualche settimana, RBR aveva comunque mantenuto la speranza di un esito diverso fino all’ultimo, ma prende atto della disposizione, comprendendola perfettamente visto il momento di emergenza sanitaria in corso, seppur con dispiacere e rammarico.
"In questo momento - recita la nota del club biancorosso - i ringraziamenti da fare sono tanti, a partire da quello per il nostro staff tecnico ed i nostri ragazzi che in questo mese di ‘attesa’ non hanno mai smesso di allenarsi e mai smesso di sperare di poter tornare in campo. Un grandissimo grazie va anche a tutti i soci, agli sponsor, al CdA e a tutti i dirigenti e ai collaboratori della società, oltre che agli organi di stampa. Il pensiero più grande va però ai nostri tantissimi tifosi che avevano assiepato il Flaminio durante questa stagione e anche durante la precedente: a tutti loro possiamo solo dire che stiamo già pensando al prossimo campionato, in attesa di capire le regole e le modalità da parte della FIP e della LNP. Ora è il momento di continuare a combattere, tutti assieme, per sconfiggere questo maledetto virus e ricominciare a vivere. Poi, una volta liberi, torneremo tutti insieme al Flaminio. Siamo convinti che sarà ancora più bello, perché ci saranno altre storie da scrivere, altre gioie da vivere, altre domeniche da ricordare. Domeniche di triple, di tagliafuori, di aiuti e recuperi, di schiacciate e stoppate, di una città che si ritrova nella sua casa per tifare la sua squadra. Domeniche di basket".