Mercoledý 20 Gennaio04:58:17
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Altre donazioni per la sanità riminese da Assicoop Romagna all'Associazione Nazionale Carabinieri

Anche l'associazione tutela azionisti di Banca Popolare Valconca e i notai si sono impegnati nella raccolta fondi

Attualità Rimini | 12:30 - 31 Marzo 2020 L'ospedale Infermi di Rimini L'ospedale Infermi di Rimini.

Trentamila euro per combattere il coronavirus negli ospedali delle province di Ravenna, Rimini e Forlì-Cesena: è la donazione che Assicoop Romagna Futura ha destinato all'Asl Romagna. L'elargizione è stata formalizzata dall'amministratore delegato Maurizio Benelli, dal presidente Lorenzo Cottignoli e dal vicepresidente Franco Giuliani. In queste settimane la priorità di Assicoop Romagna è stata innanzitutto la tutela della salute di tutti i collaboratori e, nello stesso tempo, di mantenere alto il livello di servizio nei confronti degli assicurati, grazie all'impegno e alla professionalità dei quasi 250 dipendenti e collaboratori. A seguito dell'Ordinanza Regionale 44 del 20/03/2020 tutti i punti vendita Assicoop della provincia di Rimini sono chiusi al pubblico, ma il servizio viene fornito attraverso addetti che operano dal proprio domicilio attraverso strumenti digitali. Tutte le altre agenzie a Forlì-Cesena e Ravenna rimangono aperte, in quanto considerate servizi essenziali, ma in alcuni casi hanno subito variazioni di orario.

Associazione Nazionale Carabinieri di Rimini: 12.000 euro raccolti



La sezione riminese dell'associazione nazionale Carabinieri ha devoluto 12.000 euro all'ospedale di Rimini, fondi da destinare alla terapia intensiva. La raccolta è stata promossa dal coordinatore provinciale Tenente Colonnello Nevi Monaco e dal presidente SottoTenente Antonio De Iaco. Gli associati che fanno parte del Nucleo di Protezione Civile si sono inoltre messi a disposizione per gli anziani soli.


15.000 euro dai Notai di Forlì e Rimini



Anche il notariato contribuisce a sostenere gli operatori impegnati, in queste settimane, a fronteggiare l’emergenza coronavirus: per questo il Consiglio notarile del Distretti riuniti di Forlì e Rimini ha deliberato la donazione di 15.000 euro all’Azienda USL Romagna, per le provincie di Forlì-Cesena e Rimini.


La donazione dell'associazione tutela azionisti della Banca Popolare Valconca



La raccolta promossa dall'associazione tutela azionisti della Banca Popolare Valconca (lista 1 Angelini-Montanari), con Lions Club Valle del Conca e Banca Popolare Valconca (per tramite dell'Ada Onlus) ha raggiunto i 106.000 euro che sono stati utilizzati per l'acquisto di macchinari a favore dell'ospedale Infermi di Rimini. I consiglieri Ezio Angelini e Alessandro Bontempi, in una nota, chiedono un ulteriore sforzo alla popolazione, ricordando come poter effettuare una donazione:

IBAN C/C IT91A0579267930CC0810008940
ADA Onlus 47833 Morciano di Romagna
Via Cà Fabbro, 15/1
C.F. 91119720406
Causale: Donazione Emergenza Corona Virus
(da parte di aziende è interamente deducibile).