Sabato 30 Maggio14:25:03
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Deno Bonopera: l'ex portiere racconta la sua esperienza da allenatore nel calcio femminile

Attualmente è il responsabile dei portieri della San Marino Academy femminile, dalla Under 8 alla Prima Squadra

Sport Repubblica San Marino | 11:24 - 31 Marzo 2020 Deno Bonopera (foto FSGC) Deno Bonopera (foto FSGC).

Deno Bonopera, ex portiere della Primavera del Bologna ai tempi della Serie A, è un allenatore dei portieri noto in tutto il riminese e San Marino per i suoi trascorsi in tante società del luogo, per le sue qualità e la sua professionalità. Oggi Bonopera è il preparatore dei portieri della San Marino Academy Femminile, dalla Under 8 alla Prima Squadra. Ha raccontato la sua esperienza al portale "Il Calcio Femminile": "A livello fisico c'è differenza morfologica tra donne e uomini - racconta - inoltre a livello tattico le ragazze hanno poca conoscenze. Ma imparano subito. Per quanto riguarda l’allenamento, quello che faccio con gli uomini è uguale a quello che faccio con le donne: la tecnica di base di un portiere è la stessa, non si può snaturare". Bonapera riconosce che le donne, a livello mentale, siano più forti degli uomini: "Ci mettono più voglia e impegno, anche se sono più sensibili all'errore". Relativamente alla sua esperienza a San Marino, Bonopera spiega:  "Sono qui da sette anni. Quest’anno siamo partiti con l’obiettivo di salvarci, ma stiamo lottando per la Serie A. All’inizio non ce lo aspettavamo, ma ora non ti nego che ci crediamo. Secondo me tutto è dovuto alla società: un club così, nel femminile, può fare tanto e non ha niente da invidiare ad ambienti importanti come Sassuolo e Fiorentina, a livello di staff e strutture". In tempi di quarantena da Covid-19, gli allenamenti sono sospesi. Ecco i consigli di Bonopera per rimanere in forma: "Consiglio di lavorare sulle prese, sulle uscite alte. Chi ha un giardino, ovviamente, sarà facilitato. Consiglio di usare palline da tennis, palloni di spugna, palloni da calcio: di ogni grandezza e consistenza, in modo da allenare la presa al meglio. Con un materassino – o il materasso del letto – ci si può allenare sui tuffi, altro elemento fondamentale per un portiere".