Venerd́ 29 Maggio09:17:23
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Consigliere Lega Montevecchi: "No apertura cantieri non urgenti. Tampone a tutti gli operai"

Per il riminese sarebbe stato opportuno attendere qualche settimana ad esempio per il cantiere del Museo Fellini

Attualità Rimini | 13:30 - 29 Marzo 2020 Matteo Montevecchi Matteo Montevecchi.

Il consigliere regionale riminese della Lega Matteo Montevecchi in una nota critica la decisione dell'amministrazione comunale di Rimini di riaprire, da lunedì 29 marzo, alcuni cantieri come quello del museo Fellini. Cantieri non urgenti, rimarca Montevecchi, che chiede comunque che tutti gli operai impegnati siano sottoposti a tampone per verificare la loro negatività al virus. Di seguito la nota.

"In questo momento storico delicato e difficile, in cui c'è in gioco la salute di tutti noi e dei nostri cari, insieme al futuro sociale ed economico di questa terra, mi chiedo se non sarebbe stato più opportuno attendere qualche settimana per la riapertura dei lavori di cantieri come quello per la realizzazione del Museo Fellini, considerando anche l'ordinanza della Regione del 24/03/2020, attraverso cui sono stati sospesi tutti i cantieri di lavoro ad eccezione di quelli urgenti alla messa in sicurezza del territorio, quelli relativi ad opere pubbliche di somma urgenza e di ripristino dei luoghi pubblici (realizzazione e manutenzione di strutture sanitarie, manutenzione rete stradale ecc). In ogni modo, è necessario che tutte le categorie, costrette a qualsiasi titolo a lavorare, siano messe nelle condizioni per farlo in massima sicurezza, con l'opportuna vigilanza sul rispetto delle regole e la necessità di sottoporre a tampone tutti gli operai impegnati nei cantieri, per verificare la loro negatività al virus. La salute di chi lavora viene prima di qualsiasi slogan".