Venerd́ 29 Maggio09:06:19
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Gli Europei di calcio giocati con Pes: lunedì le sfide di ritorno per San Marino

Per la Repubblica del Titano giocano Giuseppe Taddei, Andrea Solito e Alessandro Burgagni

Sport Repubblica San Marino | 13:13 - 28 Marzo 2020 Il gol decisivo di San Marino all'Irlanda Il gol decisivo di San Marino all'Irlanda.

Dietro l’angolo il secondo appuntamento continentale per i gamers battenti bandiera sammarinese, selezionati lo scorso autunno per rappresentare la Nazionale eGames di San Marino nelle qualificazioni agli Europei di PES 2020. A destreggiarsi joystick alla mano sul popolare titolo di casa Konami, i biancoazzurri Giuseppe Taddei, Andrea Solito ed Alexandro Burgagni. Quest’ultimo, inserito nel team come riserva, avrà la certezza di debuttare nella rassegna calcistica virtuale in almeno uno dei dieci incontri calendarizzati per lunedì prossimo.

Cinque doppi incontri con i players rappresentanti Olanda, Svezia, Danimarca, Malta ed Irlanda - in rigoroso ordine di classifica, nella quale San Marino si posiziona tra il microstato mediterraneo ed i colleghi in Green, con tre punti all’attivo -. L’obiettivo è certamente quello di migliorarsi, replicando il successo ottenuto da Solito sull’omologo irlandese quasi due settimane fa e spingersi auspicabilmente oltre. I margini di miglioramento, com’è risultato evidente a chi ha assistito in diretta o in differita su Twitch alle partite di San Marino, ci sono e gli avversari - ad eccezione dell’Olanda, che può vantare su un parco di giocatori particolarmente dotati e capaci di fare ulteriormente la differenza - sono abbordabili. Invariato orario e calendario rispetto alle gare di andata: si inizia alle 17:00 con la doppia sfida alla Svezia, per terminare alle 21:00 quando avverrà il calcio d’inizio della prima di due partite consecutive con la Danimarca. Nel mezzo e in quest’ordine, a distanza di un’ora ciascuna, gli incontri con Malta, Olanda ed Irlanda.

Il tutto per far attecchire il seme, gettato lo scorso novembre, di un progetto ed un’iniziativa senza eguali su territorio sammarinese e che i pionieri Taddei, Solito e Burgagni vogliono onorare e valorizzare quanto più possibile. Chissà che non possa essere questa una nuova frontiera di competitività e agonismo virtuale, utile anche e non solo a veicolare il nome e l’attività del calcio di San Marino in tutto il mondo, attraverso una cassa di risonanza con pochi eguali qual è una piattaforma come Pro Evolution Soccer.