Venerd́ 07 Agosto20:22:00
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Novafeltria: a passeggio a piedi di notte per raggiungere la fidanzata. Denunciato

Sono ben undici le persone che nelle ultime ore sono state fermate per mancato rispetto delle normative anti covid19

Cronaca Novafeltria | 14:18 - 25 Marzo 2020 Posto di blocco dei Carabinieri di Novafeltria alla rotonda per Gualdicciolo Posto di blocco dei Carabinieri di Novafeltria alla rotonda per Gualdicciolo.

Prosegue l'attività di controllo posta in essere dai Carabinieri della Compagnia di Novafeltria per verificare il rispetto delle normative anti diffusione di contagi da Covid-19. Dal pomeriggio di ieri (martedì 24 marzo) sono stati controllati 14esercizi e 115 persone, undici quelle denunciate. In primis marito 80enne e moglie 71enne di Rimini giunti a Verucchio per controllare la loro abitazione estiva, ovviamente giustificazione non attinente a una condizione di necessità. All'altezza di Verucchio sono stati fermati anche due senegalesi residenti a Novafeltria, un 40enne e un 58enne, che hanno spiegato di voler andare a Rimini per mandare soldi ai parenti in Africa, essendo tutte chiuse le banche nel loro comune di residenza. Un 30enne di Montecopiolo è stato invece fermato a Villa Verucchio: qui si era recato con l'intenzione di fare la spesa. Due invece i verucchiesi denunciati: una 62enne sorpresa a passeggiare a un km circa da casa, sulla Strada Provinciale San Marino, un 26enne in sella a una bicicletta, a 5 km dalla propria abitazione. A Poggio Torriana invece i Carabinieri hanno sorpreso madre 73enne e figlio 42enne con delle bottiglie vuote in mano, davanti a un distributore automatico dell'acqua, ignorando che era chiuso da tempo per ordinanza comunale. Un 54enne di Santarcangelo, domiciliato a Novafeltria, è stato fermato invece a mezzanotte, sulla Marecchiese in località Ponte Prena di Maiolo: camminava a piedi per raggiungere l'abitazione della sua compagna. Infine denuncia per l'ennesimo riminese che nonostante i divieti si è recato a fare benzina a San Marino, a Gualdicciolo: è un 37enne di Poggio Torriana.

La Compagnia Carabinieri di Novafeltria ricorda in una nota che le disposizioni "hanno principalmente lo scopo di limitare la circolazione delle persone al fine di tutelare il diritto alla salute di tutta la comunità e in secondo luogo quello di evitare che il nostro sistema sanitario vada al collasso. Quindi si ricorda nuovamente che le motivazioni per potersi spostare sono soltanto le seguenti: comprovate esigenze lavorative; situazioni di necessità e motivi di salute. Per qualsiasi dubbio prima di muoversi contattate il numero di emergenza 112".