Venerd́ 07 Agosto20:05:48
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Covid-19: 500 telefonate di aiuto pervenute, 85 le spese consegnate ogni giorno a Rimini

Un servizio che il Comune di Rimini svolge insieme a Caritas, Auser e Croce Rossa

Attualità Rimini | 13:08 - 24 Marzo 2020 Covid-19: 500 telefonate di aiuto pervenute, 85 le spese consegnate ogni giorno a Rimini

Servizi sociali e Protezione civile insieme per sostenere i cittadini riminesi attraverso due contatti telefonici dedicati – Servizi sociali 0541 704000 (oppure 339-7729127), Protezione civile 0541 704434 - per raccogliere le esigenze di chi ha la necessità di farsi recapitare a casa farmaci, spesa o pasti grazie al prezioso contributo delle associazioni di volontariato.

Tra le richieste pervenute al numero dei servizi sociali prevale quello della consegna delle spese, in media 85 al giorno, seguito dai farmaci, 66 e dai pasti, 35. Un servizio che il Comune di Rimini svolge insieme a Caritas, Auser e Croce Rossa.

Servizi che, visto l'aumentare della richiesta, necessitano di sempre più volontari. Per potenziare e sostenere la cittadinanza è così intervenuta anche la Protezione civile che, in affiancamento alla Croce Rossa riminese, fornisce supporto per la consegna a domicilio di medicinali e di beni di prima necessità, mettendo a disposizione mezzi e autisti. Un sostegno necessario visto che l'imperativo di questi giorni, sopratutto per i cittadini più anziani e deboli, è quello di rimanere a casa. Un'attività che la Protezione civile ha potuto avviare anche grazie alla disponibilità del Gruppo di Volontariato locale e di tutte quelle associazioni che hanno formalizzato la propria disponibilità all'attività della Protezione civile del Comune di Rimini. Si tratta del nucleo ODV-Associazione Nazionale Carabinieri, il Ciscom dell'Ordine di Malta, la Vap vigilanza antincendio, l'associazione Explora campus, che con l'adesione hanno deciso di mettere a disposizione della struttura comunale gli uomini e i mezzi che in queste ore, senza sosta, sono impegnati.