Giovedý 02 Aprile17:43:03
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

'Sgambata’ in bici fuori porta e fuga romantica: 13 persone denunciate nei controlli anti covid-19

C’è chi va a comprare le sigarette all’estero (sul Titano) e chi esce per andare dal barbiere

Cronaca Novafeltria | 15:45 - 23 Marzo 2020 Controlli anti covid-19 dei carabinieri di Novafeltria Controlli anti covid-19 dei carabinieri di Novafeltria.

Continuano e si intensificano i controlli da parte dei carabinieri della compagnia di Novafeltria per il rispetto dell’ordinanza anti coronavirus. Nel pomeriggio di ieri sono state controllate 75 persone e questa mattina 21 esercizi, 13 sono state le persone denunciate per inosservanza delle disposizioni dell’autoritàin riferimento al rispetto del Decreto del P.C.M. del 9 marzo e successive modifiche.

DALLA “SGAMBATA” IN BICI ALLA FUGA ROMANTICA
I Carabinieri della Stazione di Sant’Agata Feltria, hanno denunciato all’A.G. di Rimini una 57enne di San Marino, controllata domenica notte in località Dogana di Verucchio alla guida della propria auto, si è giustificata dicendo di essersi recata dal compagno residente in un comune dell’alta vallata.

Una coppia sammarinese (entrambi 52enni) è stata controllata ieri pomeriggio in località Torello a bordo della loro auto, alla richiesta di spiegazioni hanno dichiarato di aver voglia di trascorrere una settimana nella loro casa di campagna tra le colline di San Leo.

Una coppia di Novafeltria (24enne lui 23enne lei), controllati in località Torello a bordo della loro auto, hanno invece raccontato ai militari di essere partiti da casa per fare compere a Rimini e trascorrere un pomeriggio in riviera;

Un 74enne di Verucchio, controllato  ieri pomeriggio a bordo della sua auto in località Dogana di Verucchio, si è giustificato con i militari per il fatto che stava andando a San Marino a comprare le sigarette, stessa scusa che ha utilizzato un 49enne Rimini, fermato in località Torello, ieri sera, alla guida della sua auto che voleva andare a Pietracuta (San Leo) ad acquistare le sigarette, fatto notare dagli operanti che si trovava ben distante dalla sua abitazione l’uomo ha detto che aveva voglia di fare un giro.

I Carabinieri della Stazione di Villa Verucchio, hanno denunciato all’A.G. di Rimini un 48enne di Verucchio, fermato ieri pomeriggio a spasso con i suoi due cani: l’uomo ha dichiarato di essere uscito di casa per i loro bisogni, allontanandosi però da casa di circa 3 km.

Un 41enne di Verucchio, fermato questa mattina distante dalla sua abitazione, in giro in mountain bike, ha invece spiegato : “volevo fare un giro”.


I Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile di Novafeltria, hanno denunciato all’A.G. di Rimini: un 60enne di Verucchio controllato ieri pomeriggio mentre, a bordo della sua bicicletta, si era allontanato di circa 5 km da casa senza saper fornire una valida motivazione.

Un 61enne di Novafeltria, fermato ieri sera a Secchiano a bordo della sua auto, ha riferito di essere in giro per il paese senza alcun motivo valido, per il semplice piacere di uscire a fare una passeggiata.

Un 44enne tunisino, ma residente a Poggio Torriana, controllato questa mattina a Villa Verucchio, ha detto di essere uscito di casa per recarsi dal barbiere, non sapendo che invece fosse chiuso.

Un 18enne di Poggio Torriana, controllato questa mattina a Villa Verucchio, a bordo della sua bicicletta, a circa 5 km di distanza dalla sua abitazione, ha riferito di stare facendo un giro.

La Compagnia Carabinieri di Novafeltria rammenta che le disposizioni “anti-contagio al covid -19” hanno principalmente lo scopo di limitare la circolazione delle persone al fine di tutelare il diritto alla salute di tutta la comunità e in secondo luogo quello di evitare che il nostro sistema sanitario vada al collasso. Quindi si ricorda nuovamente che le motivazioni per potersi spostare sono soltanto le seguenti: comprovate esigenze lavorative; situazioni di necessità e motivi di salute.
Per qualsiasi dubbio prima di muoversi contattate il numero di emergenza “112”.