Luned́ 06 Aprile07:35:20
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Coronavirus Rimini: 69 nuovi positivi, sei decessi in più

In totale i decessi, dall'inizio dell'emergenza coronavirus, sono stati 46

Attualità Rimini | 17:44 - 21 Marzo 2020 Foto di repertorio Foto di repertorio.

Grafico aggiornato con l'andamento della pandemia in provincia di Rimini

A Rimini i casi totali di contagio da Coronavirus salgono a 826. Rispetto a ieri (venerdì 20 marzo) sono stati refertati 69 casi di positività in più. Si conferma il trend costante degli ultimi giorni e in merito il commissario straordinario alla sanità Sergio Venturi ha precisato che la refertazione dei tamponi, per la Romagna, avviene senza ritardi. Sempre Venturi ha definito le misure emergenziali assunte nelle ultime ore, per la Provincia di Rimini, "Un provvedimento molto restrittivo, il primo in Italia di queste dimensioni preso da un presidente di Regione".

In merito agli aggiornamenti sul quadro sanitario della provincia riminese, a seguito della conferenza stampa tenuta nel pomeriggio dal Commissario ad acta per l’emergenza Coronavirus Sergio Venturi, l’Ausl ha comunicato i dati specifici per la provincia riminese.  
Dei 69 nuovi pazienti risultati positivi a Coronavirus, comunicati dalla Regione, 57 sono residenti in provincia di Rimini e gli altri 12 fuori provincia.
In un quadro complessivo si registrano 826 casi diagnosticati a Rimini, che riguardano 783  residenti in provincia e 43 cittadini di fuori provincia.   
Per quanto riguarda i residenti in provincia di Rimini, i nuovi casi sono rappresentati da 25 uomini e 32 donne. Di essi 20 sono ricoverati in ospedale e gli altri 37 risultano a domicilio in quanto privi di sintomi o con sintomi leggeri.
La Regione ha comunicato sei decessi: 3 pazienti di sesso femminile, una di 89 anni, una di 94 e una di 95 anni; 3 pazienti di sesso maschile, due di 72 anni ed uno di 85. Si registrano però altre tre persone clinicamente guarite.
Ulteriori 20 persone sono uscite dalla quarantena, per un totale di circa 160.
Restano attualmente in isolamento domiciliare circa 1.500 unità, comprendenti sia le persone ammalate sia quelle che hanno avuto contatti stretti con casi positivi accertati.


Il bollettino della Regione Emilia Romagna

In Emilia-Romagna sono complessivamente 6.705 i casi di positività al Coronavirus, 737 in più rispetto all’aggiornamento di ieri.

Sono 24.620 i campioni refertati, 3.867 test in più effettuati rispetto a ieri. Si tratta di dati accertati alle ore 12, sulla base delle richieste istituzionali.

Complessivamente, sono 2.863 le persone in isolamento a casa perché con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o prive di sintomi (372 in più rispetto a ieri); quelle ricoverate in terapia intensiva sono invece 265, 2 in meno rispetto a ieri.

E salgono a 329 (90 in più rispetto alle 239) le guarigioni, 305 delle quali riguardano persone “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione e 24 dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi.

Purtroppo, però, crescono anche i decessi, passati da 640 a 715: 75, quindi, quelli nuovi, di cui 19 donne e 56 uomini. Per la maggior parte delle persone decedute sono in corso approfondimenti per verificare se fossero presenti patologie pregresse, anche plurime.
I nuovi decessi riguardano 24 residenti nella provincia di Piacenza, 15 in quella di Parma, 11 in quella di Reggio Emilia, 8 in quella di Modena, 8 in quella di Bologna (di cui 1 del territorio imolese), 6 a Rimini, 1 a Forlì, 1 a Ferrara, 1 fuori regione.

In dettaglio, questi sul territorio i casi di positività, che invece si riferiscono non alla provincia di residenza ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: Piacenza 1.693 (118 in più rispetto a ieri), Parma 1.014 (35 in più), Reggio Emilia 977 (204 in più), Modena 906 (139 in più), Rimini 826 (69 in più), Bologna 610 (di cui 163 a Imola e 447 a Bologna), complessivamente 58 in più (di cui 19 a Imola e 39 a Bologna), Ravenna 287 (74 in più), Forlì-Cesena 269 (di cui 126 a Forlì, 8 in più rispetto a ieri, e 143 a Cesena, 11 in più rispetto a ieri), Ferrara 123 (21 in più rispetto a ieri).

3.305 posti letto aggiuntivi già allestiti, 181 in più di ieri: 2.871 ordinari e 434 di terapia intensiva