Marted́ 31 Marzo18:26:11
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Con un mandato d'arresto europeo sulla testa, passeggia a Viserba: scoperto dalla Finanza

Continuano i controlli della Guardia di Finanza, 11 denunciati e tre negozi nel mirino

Cronaca Rimini | 12:31 - 20 Marzo 2020 Guardia di Finanza al lavoro Guardia di Finanza al lavoro.

A spasso nonostante il divieto e un mandato d'arresto europeo. La Guardia di Finanza di Rimini ha fermato due stranieri uno dei quali è risultato gravato da un mandato d'arresto europeo per un furto commesso nella Repubblica Ceca, sua terra d'origine. L'uomo, che era con un amico tranquillamente a spasso a Viserba, è in carcere a Rimini. I due fanno parte degli 11 denunciati dalla Finanza per aver violato il divieto di allontamento dal proprio domicilio senza giustificato motivo. Le Fiamme Gialle hanno controllato anche le attività commerciali e hanno riscontrato irregolarità in tre casi. Denunciati i titolari di un minimarket e di un negozio di apparecchiatura audio video di Rimini. Segnalato alla Prefettura per la sospensione della licenza il titolare di un altro negozio audio video.

"Si intensifica sempre più, in questi giorni, il dispositivo operativo messo in campo dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Rimini" si legge nella nota delle Fiamme Gialle " per controllare il rispetto dei divieti e delle prescrizioni emanante dall’Autorità di Governo per contenimento della diffusione del “Covid19”.
Coerentemente alle esigenze di emergenza nazionale, anche il Comando Provinciale della Guardia di Finanza, quale Forza di Polizia economico-finanziaria, ha provveduto, da subito, ad adeguare il proprio dispositivo di vigilanza in funzione della necessità di sostenere l’economia sana del Paese e di attenuare la situazione di difficoltà, a sostegno della cittadinanza e delle più generali esigenze di ordine e di sicurezza pubblica, assicurando il supporto all’attuazione delle misure di contenimento dell’emergenza epidemiologica contenute nei decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri di attualità."