Venerd́ 10 Aprile11:57:33
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Dal club ufficiale Harley Davidson di Riccione una donazione per l'ospedale Ceccarini

Una donazione di 1500 euro frutto del contributo di tutti i Soci del Riccione Chapter

Attualità Riccione | 11:50 - 20 Marzo 2020 Asd Riccione Chapter Asd Riccione Chapter.

Il Riccione Chapter, Club Ufficiale Harley-Davidson del territorio con sede a Riccione, Venerdì 20 marzo, ha provveduto a versare 1500 euro per “l’Emergenza sanitaria coronavirus per l’ospedale Ceccarini di Riccione”.

L’ufficio donazioni dell'Ausl gestirà la somma, compatibilmente alle priorità e alle necessità utili ai reparti dell’ospedale Riccionese, interessati dall’emergenza sanitaria in corso. 

La donazione è frutto del contributo di tutti i Soci del Riccione Chapter, nato nel 2002: conta circa cento associati, uomini e donne, tutti affiliati alla grande famiglia Harley Owners Group, appassionati e possessori di Harley-Davidson.

L’associazione, oltre ad intraprendere viaggi in moto in tutta Italia e verso le tante mete internazionali che accolgono i mitici eventi H-D, con il supporto di tutti i soci, organizza eventi, senza fini di lucro, volti e dedicati anche ad obiettivi e progetti di beneficenza. Ciò, viene realizzato in collaborazione con le Amministrazioni locali del territorio, come con il Comune di Riccione.

Recentemente infatti, prima di quest’ultima donazione, grazie all’attività mirata durante le ultime feste natalizie nella Perla Verde, il Riccione Chapter ha finalizzato anche l’acquisto, di un “monitor multi parametrico” (del valore di oltre tremila euro) per lo stesso Ceccarini - per il reparto di Pronto Soccorso e Medicina D’urgenza, coordinandosi con il Direttore di Reparto Dr. Mauro Fallani. Uno strumento, quest’ultimo, estremamente utile ed appropriato nel setting dell'urgenza. Di fatto permette contemporaneamente di seguire una serie di dati del paziente (saturazione di ossigeno, pressione arteriosa e ritmo cardiaco) che forniscono al personale un quadro preciso della situazione respiratoria e cardiovascolare. Trova indicazione nei soggetti interessati a medio rischio e permette di ottenere dati in maniera obbiettiva e ripetibile, senza impegnare gli operatori; tutto ciò assume maggiore rilievo in un reparto di Medicina d'Urgenza ove buona parte dei pazienti vengono ricoverati o per una instabilità del quadro o nella possibilità di una degenerazione del quadro clinico. Certamente, detto strumento aumenta la qualità del servizio predisposto, fruibile da tutto il pubblico del territorio che si rivolgono alla struttura.

La drammatica circostanza imprevista, che vede tutta la comunità coinvolta, ha spinto gli associati del Riccione Chapter, a coordinare e compiere un ulteriore sforzo, anche per dimostrare concretamente la vicinanza a tutti gli eccezionali operatori dell’ospedale Ceccarini schierati in prima linea.