Giovedý 02 Aprile12:40:04
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Coronavirus Rimini, grosso aumento dei contagi: 78 nuovi casi e 7 morti

Vicino il tetto dei 700 contagiati. In regione 689 casi di positività in più

Attualità Rimini | 17:40 - 19 Marzo 2020 Quasi 700 contagiati in provincia di Rimini Quasi 700 contagiati in provincia di Rimini.

Grafico aggiornato con l'andamento della pandemia in provincia di Rimini

Nel riminese vicino il tetto dei 700 contagi: i dati comunicati oggi (giovedì 19 marzo) indicano 78 nuovi casi di positività. Il totale per la provincia di Rimini è di 691. Purtroppo si registrano 7 nuovi decessi (anche se il dato dei decessi include le ultime 48 ore e non le ultime 24). 

I dati nella provincia di Rimini

In serata Ausl ha comunicato la situazione sanitaria aggiornata nella provincia riminese, secondo i dati validati dalla Regione Emilia Romagna.
Dei 78 nuovi pazienti risultati positivi a Coronavirus, comunicati dalla Regione, 73 sono residenti in provincia di Rimini e gli altri fuori regione.
In un quadro complessivo si registrano 691 casi diagnosticati a Rimini, che riguardano 659 residenti in provincia e 32 cittadini di fuori provincia.   
Per quanto riguarda i residenti in provincia di Rimini, i nuovi casi sono rappresentati da 32 uomini e 41 donne. Di essi 27 sono ricoverati in ospedale e gli altri 46 risultano a domicilio in quanto privi di sintomi o con sintomi leggeri.
La Regione ha comunicato ulteriori 7 decessi, verificatisi nelle ultime 48 ore: una signora di 80 anni e 6 uomini di cui: 1 di 76 anni, 1 di 78, 2 di 80, 1 di 81 ed 1 di 85 anni.
Ulteriori 10 persone sono uscite dalla quarantena, per un totale di circa 120.
Restano attualmente in isolamento domiciliare circa 1.400 unità, comprendenti sia le persone ammalate sia quelle che hanno avuto contatti stretti con casi positivi accertati.

La nota della Regione Emilia Romagna

In Emilia-Romagna sono complessivamente 5.214 i casi di positività al Coronavirus, 689 in più rispetto all’aggiornamento di ieri.

Passano però da 15.461 a 18.344 i campioni refertati, 2.833 test in più effettuati rispetto a ieri. Si tratta di dati accertati alle ore 12, sulla base delle richieste istituzionali.

Complessivamente, sono 2.196 le persone in isolamento a casa perché con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o prive di sintomi; quelle ricoverate in terapia intensiva sono invece 260 (13 in più rispetto a ieri). E salgono a 177 (ieri erano 152) le guarigioni, 158 delle quali riguardano persone “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione e 19 dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi.

Purtroppo, però, crescono anche i decessi, passati da 461 a 53170, quindi, quelli nuovi, di cui 17 donne e 53 uomini. Per la maggior parte delle persone decedute sono in corso approfondimenti per verificare se fossero presenti patologie pregresse, anche plurime. I nuovi decessi riguardano 29 residenti nella provincia di Piacenza, 7 in quella di Parma, 7 in quella di Reggio Emilia12 in quella di Modena, 5 in quella di Bologna (di cui nessuno del territorio imolese), 7 a Rimini, 1 a Ravenna e 1 a Forlì1 persona deceduta era residente fuori regione.

In dettaglio, questi sul territorio i casi di positività, che invece si riferiscono non alla provincia di residenza ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: Piacenza 1.428 (88 in più rispetto a ieri), Parma 869 (69 in più)Rimini 691 (78 in più), Modena 663 (88 in più), Reggio Emilia 608 (194 in più), Bologna 465 (di cui 124 a Imola e 341 a Bologna; complessivamente 70 in più, di cui 11 a Imola e 59 a Bologna), Ravenna 185 (32 in più), Forlì-Cesena 227 (di cui 112 a Forlì, 34 in più rispetto a ieri, e 115 a Cesena, 22 in più rispetto a ieri),  Ferrara 78(14 in più rispetto a ieri).