Venerd́ 10 Aprile11:25:15
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Coronavirus: "Vieteremo le corsette, basta cazzeggiare in giro. Non si può scherzare"

Dure parole di Sergio Venturi commissario all’emergenza in Emilia Romagna

Attualità Rimini | 08:40 - 17 Marzo 2020 Sergio Venturi Sergio Venturi.

"Vedo ancora qualcuno che fa finta di nulla" "Fatemi il piacere di rimanere in casa, andate a fare la spesa, andate a fare le cose indispensabili ma non andiamo a fare le passeggiate di cazzeggio. Non è più il tempo". Non usa mezzi termini il commissario Sergio Venturi. Nel suo quotidiano incontro di aggiornamento in diretta Facebook, ha rivolto un accorato e deciso appello ai cittadini a rimanere in casa e a non uscire per motivi non strettamente legati all'emergenza. Il commissario punta il dito verso chi approfitta delle belle giornate per camminate o corse tra spiaggia e zone interne. "Devo dirlo con chiarezza: noi rischiamo che il nostro servizio sanitario non riesca a far fronte alle esigenze delle prossime settimane, se non rimanete a casa vostra". "O invertiamo la tendenza o siamo davvero a rischio e dopo staremo davvero in casa tutti. Se serve, chiudiamo anche le corsette della mattina". Venturi lo chiede per rispetto dei malati, degli operatori sanitari e di tutti coloro i quali si stanno impegnando per combattere il virus. In ballo c'è il futuro della salute di questo Paese, dice ancora il commissario.
"Se non rimanete a casa vostra credo che qualcuno prenderà dei provvedimenti di carattere più coercitivo" conclude Venturi.