Mercoledý 12 Agosto02:29:16
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Acer Rimini posticipa i canoni di marzo al 5 maggio per chi ha difficoltà nel pagamento

Posticipato inoltre al 15 maggio la presentazione dell’attestato ISEE aggiornato

Attualità Rimini | 18:04 - 16 Marzo 2020 Claudia Corsini vicepresidente di Acer Rimini con la vicesindaca Gloria Lisi Claudia Corsini vicepresidente di Acer Rimini con la vicesindaca Gloria Lisi.

Dopo lo slittamento della presentazione dell’attesto ISEE 2020 (reddito 2018) prorogato al 15 maggio 2020, Acer Rimini, per far fronte alla situazione di emergenza dovuta al contagio da Covid-19, ha deciso di posticipare al 5 maggio 2020 il pagamento dei canoni di marzo. Di conseguenza anche i canoni di aprile 2020 subiranno una proroga al 5 giugno 2020.

L’intervento è pensato per quegli utenti che hanno difficoltà a far fronte alla spesa del canone, a causa di una riduzione del proprio reddito dovuto al periodo, particolarmente difficile, che le nostre realtà stanno vivendo.

Chi non avesse subito riduzioni di reddito potrà invece attenersi alle normali scadenze dei canoni.

In riferimento alla presentazione dell’attestato ISEE aggiornato, all’esterno dell’ingresso della sede di Acer Rimini, in via Novelli 13, è presente un apposito contenitore per la raccolta dei documenti che, in alternativa, possono essere spediti oppure inviati all’indirizzo e-mail info@acerimini.it.

Fino al prossimo 3 aprile 2020 è sospeso il ricevimento al pubblico degli uffici di Acer Rimini. Pertanto, per qualsiasi necessità, si invitano gli utenti ad utilizzare il telefono chiamando lo 0541 773555 o l’e-mail aziendale scrivendo a info@acerimini.it.