Martedý 07 Aprile02:10:51
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Infrange il divieto di spostamento per litigare con il fidanzato: segnalata una 29enne di Rimini

La ragazza è stata trovata in macchina a Poggio Torriana: non era per motivo di necessità

Attualità Rimini | 13:42 - 16 Marzo 2020 Infrange il divieto di spostamento per litigare con il fidanzato: segnalata una 29enne di Rimini

Nonostante tutti i preventivi avvisi ed i controlli sul territorio della provincia svolti anche nei giorni scorsi dai carabinieri del comando provinciale di Rimini in tutto il territorio, sono in tutto 53 le persone che sono state bbecate a eludere il rispetto delle disposizioni contenute nel Dpcm del 9 marzo 2020 tese al contrasto della diffusione della SARS-CoV-2.

La compagnia di Rimini ha beccato nell'ordine: quattro giovani studenti che campeggiavano in località San Martino Monte l’Abate; due afgani che chiacchieravano al parco Cervi; quindici persone che tra Rimini, Bellaria-Igea Marina e Santarcangelo di Romagna, sono risultati variamente inottemperanti.

La stazione di Novafeltria ha pizzicato due donne, una 27enne ed una 61enne entrambe residenti in paese, fermate di notte mentre sostenevano di essere state a casa del ragazzo della più giovane per ritirare la spesa che l’uomo aveva effettuato per loro.

La stazione di Villa Verucchio ha beccato prima un 42enne albanese che all’una e 20 di notte girava in macchina per Verucchio, riferendo di essere stato da un suo conoscente a Poggio Torriana per ritirare il carica batterie del suo cellulare, poi una 29enne di Rimini ferma in un parcheggio a Poggio Torriana dopo aver litigato con il fidanzato.

Infine la compagnia di Riccione ha trovato ben 28 persone che al termine degli accertamenti di rito, non hanno fornito una valida giustificazione circa la loro permanenza fuori dal rispettivo luogo di domicilio.