Giovedý 02 Aprile11:06:09
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Coronavirus: 28 nuovi casi nel riminese, venti a domicilio sono asintomatici o con sintomi leggeri

Sono 20 le persone che escono dalla quarantena, per un totale di 80

Attualità Rimini | 18:41 - 15 Marzo 2020 Ingresso dell'ospedale Infermi di Rimini Ingresso dell'ospedale Infermi di Rimini.

Grafico aggiornato dei dati in provincia di Rimini

Dalle informazioni ricevute dall'Ausl Romagna, emerge che dei 28 nuovi pazienti risultati positivi a Coronavirus, comunicati dalla Regione, 16 sono uomini e 12 sono donne. Di essi 8 sono ricoverati in ospedale e 20 risultano a domicilio in quanto privi di sintomi o con sintomi leggeri.

Questi pazienti sono tutti residenti in provincia di Rimini, e si aggiungono ai casi di positività già resi noti in questi giorni: complessivamente dunque tra i positivi a Covid 19 residenti in provincia e quelli diagnosticati a Rimini ma residenti fuori provincia (questi ultimi in numero di 18), il totale complessivo di diagnosi positive comunicate dalla Regione ammonta a 425.

Un altro dato è quello di ulteriori 20 persone che escono oggi dal periodo di quarantena. Con esse il totale di coloro che hanno terminato la quarantena senza più sintomi si attesta su circa 80. Mentre sono circa mille le persone che ancora sono in isolamento domiciliare, comprendenti sia le persone ammalate sia quelle che hanno avuto contatti stretti con casi positivi accertati. Si mantiene pressochè costante il numero di ricoveri.

Con l'occasione l’AUSL  ribadisce l'importanza di osservare la quarantena domiciliare in modo molto scrupoloso e cioè, oltre ad evitare in maniera assoluta di lasciare il proprio domicilio, cercare di limitare al massimo i contatti con i propri conviventi, in particolare per quanto riguarda il consumo dei pasti, il sonno e l'utilizzo dei servizi igienici. E' altrettanto importante per l'intera cittadinanza, inoltre, non contravvenire alle disposizioni delle Autorità, e quindi restare al proprio domicilio se non per motivi di necessità, salute o lavoro (e comunque laddove possibile privilegiare il telelavoro) e limitare al massimo i contatti interpersonali.

Si ricorda che, ai fini della agevole applicazione dei provvedimenti del Presidente del Consiglio dei Ministri, recanti le misure urgenti per il contenimento e la gestione dell’evoluzione epidemiologica da COVID-19, sul sito www.governo.it è possibile consultare le F.A.Q., in costante aggiornamento, in una apposita sezione “Decreto #IoRestoaCasa, domande frequenti sulle misure adottate dal Governo”, dedicata alla raccolta delle domande più frequenti rivolte dai cittadini, raggruppate per categoria, e delle relative risposte.  
È particolarmente utile la rapida lettura delle F.A.Q., aventi la finalità di fornire chiarimenti immediati ai cittadini su una problematica ricorrente.
Una particolare attenzione è stata rivolta alle domande più frequenti sulle misure per le persone con disabilità.
Le F.A.Q. del Governo saranno consultabili anche attraverso il sito della Prefettura www.prefettura.it/rimini/multidip/index.htm.
Sul sito della Prefettura è attiva ormai da diversi giorni una apposita sezione dedicata a tutti i comunicati della Prefettura, alla normativa, ai comportamenti da seguire ed ai link utili.