Marted́ 07 Aprile21:02:24
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Dal pesarese a Sant'Agata Feltria per fare visita alla fidanzata: denunciato

Continuano in Alta Valmarecchia i controlli operati dai Carabinieri sul rispetto delle normative anti-covid19

Cronaca Novafeltria | 13:02 - 15 Marzo 2020 Carabinieri di Novafeltria impegnati nei controlli Carabinieri di Novafeltria impegnati nei controlli.

Proseguono anche in Alta Valmarecchia i controlli delle forze dell'ordine per il rispetto delle normative governative finalizzate al contrasto della diffusione di contagi da coronavirus.

Ieri (sabato 14 marzo) sono stati controllati 52 persone e 15 esercizi commerciali. Cinque le persone denunciate per insosservanza al decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri: tra loro un 41enne residente nel pesarese, fermato a Sant'Agata Feltria all'uscita da casa di una donna. L'uomo si è giustificato dicendo di essere lì per vedere la sua fidanzata.  I Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile di Novafeltria hanno invece controllato un 32enne residente a San Leo, fermato mentre percorreva la Marecchiese nel centro di Villa Verucchio. Vana la giustificazione offerta: "Sono qui per fare bancomat". I Carabinieri della Stazione di San Leo hanno invece colto sul fatto nella tarda serata di ieri (sabato 14 marzo) un 46enne ed un 55enne di San Leo, un 44enne di San Marino, che stavano consumando bevande seduti a un tavolo esterno a un bar di una stazione di servizio.

La Compagnia Carabinieri di Novafeltria in una nota ricorda che "le motivazioni per potersi spostare sono soltanto le seguenti: comprovate esigenze lavorative; situazioni di necessità; motivi di salute; rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza. In caso di dubbio prima di muoversi contattate il numero di emergenza 112".