Venerd́ 07 Agosto21:18:38
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Coronavirus: "La mia amica ha le mestruazioni, vado a prendere gli assorbenti", denunciata

Controlli della Polizia di Rimini, cinque persone denunciate per spostamenti inutili

Cronaca Rimini | 19:15 - 13 Marzo 2020 Controlli della Polizia di Rimini Controlli della Polizia di Rimini.

Tante denunce anche nella giornata e nella serata di ieri (giovedì 12 marzo) a Rimini a seguito dei controlli svolti dalla Polizia per il rispetto delle prescrizioni governative al fine di contrastare i contagi da Covid-19. Due ragazze, una 32enne napoletana e una 31enne di Catania, sono finite nei guai perché trovate in automobile in via Regina Elena, in direzione Riccione. Si sono giustificate dicendo che una delle due aveva le mestruazioni e l'altra l'aveva accompagnata a comprare gli assorbenti: ma erano troppo lontane dalla propria abitazione e non hanno evitato la denuncia. Cinque albanesi, tre 37enni, un 41enne e un 63enne, sono stati invece sorpresi a bivaccare, bottiglie di birra in mano, in via Fiume. Infine la Polizia ha fermato un 56enne riminese, residente a Spadarolo, arrivato con l'automobile in viale Regina Elena. "Volevo vedere la situazione in giro",  ha detto, dopo aver giustificato la sua uscita di casa con la necessità di gettare l'immondizia.