Luned́ 13 Luglio03:20:48
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

L'escalation dei contagi da Coronavirus nel riminese: negli ultimi 5 giorni cinquanta in più ogni 24 ore

E' la media dal 9 al 13 marzo. Le misure restrittive adottate avranno effetti positivi nei prossimi giorni

Attualità Rimini | 17:42 - 13 Marzo 2020 Il punto sui contagiati nel riminese Il punto sui contagiati nel riminese.

I contagi nel riminese sono saliti a 363, anche se nel computo sono inseriti anche cittadini fuori provincia assistiti nell'ospedale Infermi di Rimini. Ecco il riepilogo degli incrementi di contagiati registrati nel riminese in queste settimane. 

13 marzo: +51 (totale 363*)
12 marzo: +67 (totale 312)
11 marzo: +39 (totale 245)
10 marzo: +42 
9 marzo: +50 
8 marzo: +9
7 marzo: +11
6 marzo: +25
5 marzo: +35
4 marzo: +9 
3 marzo: +7
2 marzo: 0
1 marzo: +1
29 febb: +9
28 febb: +1
27 febb: +3
26 febb: +2
25 febb: primo contagiato

* compresi 11 residenti fuori provincia e due sammarinesi


La nota della Prefettura di Rimini


Sono proseguite nella giornata di oggi le riunioni dell’Unità di crisi attivata presso la Prefettura per la gestione dell’emergenza epidemiologica da “COVID-19”. Il Prefetto Alessandra Camporota ha, inoltre, presieduto il Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, al fine di definire  modalità di un controllo sempre più efficace alla luce del nuovo DPCM 11 marzo 2020, specie in vista dell’imminente fine settimana. Al riguardo, l’incisività dei controlli delle Forze dell’Ordine sarà assicurata anche attraverso la rimodulazione del dispositivo “strade sicure”.
“Non uscire di casa, se non per le necessità che ci sono state espressamente indicate - ha dichiarato oggi il Prefetto – rappresenta l’unica arma vera che possiamo imbracciare contro un nemico infido” per poter condividere una certezza: “andrà tutto bene!”
Si rinnova, pertanto, l’invito ai cittadini ad uscire di casa solo per comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero spostamenti di salute.
Secondo gli ultimi aggiornamenti forniti dall’AUSL Romagna sulla situazione sanitaria nella provincia riminese, risultano comunicati oggi dalla Regione 363 pazienti positivi a coronavirus, di cui 352 residenti in provincia di Rimini e 11 aventi residenza fuori provincia.
Rispetto a quanto riferito ieri si è registrato, dunque, un incremento di 50 casi di residenti in provincia di Rimini, che comprende 19 uomini e 31 donne, cui si aggiunge un residente fuori provincia per un totale di 51 nuovi casi, come comunicato dalla Regione.
Per quanto concerne i cittadini residenti, 12 sono ricoverati in ospedale e 38 risultano a domicilio in quanto privi di sintomi o con sintomi leggeri.
Infine, l’Azienda sanitaria ha comunicato che 20 persone hanno terminato il periodo di quarantena, regime nel quale permangono oltre 950 persone.
Si ricorda che, ai fini della agevole applicazione dei provvedimenti del Presidente del Consiglio dei Ministri, recanti le misure urgenti per il contenimento e la gestione dell’evoluzione epidemiologica da COVID-19, sul sito www.governo.it è possibile consultare le F.A.Q., in costante aggiornamento, in una apposita sezione “Decreto #IoRestoaCasa, domande frequenti sulle misure adottate dal Governo”, dedicata alla raccolta delle domande più frequenti rivolte dai cittadini, raggruppate per categoria, e delle relative risposte.   
È particolarmente utile la rapida lettura delle F.A.Q., aventi la finalità di fornire chiarimenti immediati ai cittadini su una problematica ricorrente.
Una particolare attenzione è stata rivolta alle domande più frequenti sulle misure per le persone con disabilità.
Le F.A.Q. del Governo saranno consultabili anche attraverso il sito della Prefettura www.prefettura.it/rimini/multidip/index.htm.
Sul sito della Prefettura è attiva già da diversi giorni una apposita sezione dedicata a tutti i comunicati della Prefettura, alla normativa, ai comportamenti da seguire ed ai link utili.